MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo vince in tribunale: non pagherà la maxi multa

Jorge Lorenzo vince la causa in tribunale contro il Fisco spagnolo. L'ex pilota MotoGP non dovrà sborsare i 35 milioni richiesti dall'Agenzia delle Entrate.

26 luglio 2021 - 16:05

Jorge Lorenzo ha vinto la battaglia legale con il Fisco spagnolo e non dovrà pagare i 35 milioni di euro richiesti per l’Irpef 2013, 2014, 2015. La Corte Centrale Economica Amministrativa (TEAC) ha trovato un accordo con l’ex pilota spagnolo della MotoGP, come pubblicato da ‘El Confidencial’, considerando “incoerente” la richiesta del Tesoro. La TEAC ha stabilito che il pentacampione non ha risieduto “a fini fiscali in Spagna” durante quei tre anni.

Jorge Lorenzo visse in quegli anni in Svizzera, considerata dalla Corte come la “base dei suoi interessi e delle sue attività economiche”. Capitolo chiuso e il maiorchino sarà dispensato dal pagare quella somma di denaro richiesta da tempo dall’amministrazione spagnola. Negli ultimi anni l’Agenzia delle Entrate ha aperto a più riprese diverse pratiche contro di lui, con l’intento di dimostrare un cambio di residenza con l’intenzione di pagare meno tasse. Ma l’ex alfiere MotoGP si è sempre proclamato innocente ed onesto, delegando i suoi legali alla difesa.

Ricordiamo che nel 2013 Jorge ha trasferito la sua residenza fiscale a Lugano, in Svizzera, dopo aver avuto problemi fiscali nel 2012 a causa di un presunto falso indirizzo in Inghilterra. Per poter pagare le tasse in Svizzera, ogni residente è tenuto a risiedervi per un minimo di 90 giorni durante tutto l’anno. La Spagna, da parte sua, obbliga ogni cittadino che non paga le tasse in loco a non trascorrere ivi più di sei mesi. Jorge Lorenzo non è stato l’unico pilota coinvolto in questi casi. In passato anche Dani Pedrosa, Sito Pons e i fratelli Espargarò hanno fatto i conti con l’Agenzia delle Entrate nelle aule di tribunale.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

corsedimot_15035767
6:53, 27 luglio 2021

Chissà perché piloti seri come Stoner, Marquez, ecc. non hanno mai avuto di questi problemi!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez a scuola Ducati: “Più veloce della Yamaha”

MotoGP, Pecco Bagnaia

MotoGP, Pecco Bagnaia bis. Il papà: “Ha Valentino Rossi come maestro”

MotoGP, Andrea Dovizioso a Misano

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Yamaha al massimo solo con Quartararo”