Jorge Lorenzo a Le Mans

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Tutto bene tranne il risultato”

Jorge Lorenzo fuori dalla top-10 anche a Le Mans. Il maiorchino guarda il bicchiere mezzo pieno: "Per la prima volta davanti a Nakagami".

19 maggio 2019 - 18:50

Un’altra gara da dimenticare per Jorge Lorenzo in sella alla Honda (QUI cronaca e ordine di arrivo). Undicesima posizione con 15″ di gap dal compagno di team vincitore, 16 punti in 5 gare senza mai centrare una top-10. Ma il pluricampione spagnolo prosegue con fiducia il lavoro insieme ai tecnici HRC, in attesa di approdare al Mugello, dove un anno fa iniziò il riscatto con Ducati.

Partito dall’ottava piazza in griglia ha lottato nelle prime fasi con Franco Morbidelli, ma è stato successivamente sorpassato dal pilota dell’Academy, poi da Cal Crutchlow, infine da Alex Rins che lo ha spinto fuori dai primi dieci. Jorge Lorenzo prova a guardare il bicchiere mezzo pieno: “Nelle prime gare lottavo con Zarco e Iannone, adesso con piloti più veloci“. Nulla di cui poter festeggiare, ma prosegue l’avvicinamento al gruppo di testa: “Per la prima volta siamo finiti davanti a Nakagami e non ero molto lontano da Crutchlow. L’unico aspetto negativo di questa gara è la posizione finale, perché il resto è molto positivo“.

Insieme ai tecnici Honda prosegue il lavoro di adattamento con la moto, soprattutto a livello di ergonomia. Al Mugello potrebbe trovare il suo miglior risultato stagionale, anche se non risulta un tracciato particolarmente adatto alla RC213V. “La strada è lunga perché è una moto difficile, ho bisogno di tempo e chilometri. Marquez guida questa moto in modo eccellente, ma è qui da sette anni. Sta facendo la differenza. Sfortunatamente, la Ducati è in testa al campionato costruttori perché non posso dare il mio contributo. manca ancora qualcosa, ma sempre di meno. Mi stanco ma non troppo. Vorremmo fare qualcosa con la carenatura – ha concluso Jorge Lorenzo -, ma per regolamento non possiamo provvedere fino al prossimo anno“.

“In Testa” l’autobiografia di Jonathan Rea in vendita qui https://www.hobbyautoemoto.it/shop/libro-jonathan-rea/libro-autobiografia-jonathan-rea/ oppure ordina via mail qui books@corsedimoto.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Sumi: “Sulle gomme di Rossi dobbiamo capirci meglio”

razali stigefelt petronas srt

Razlan Razali (Petronas SRT): “Yamaha contenta del nostro lavoro”

MotoGP, Valentino Rossi e Danilo Petrucci

MotoGP, mercato piloti: Ducati-Yamaha destini incrociati