MotoGP: Jorge Lorenzo “Strada lunga per il titolo”

Seconda vittoria di fila ed in testa alla classifica

23 maggio 2010 - 13:33

Il pilota Fiat Yamaha Jorge Lorenzo chiude nel migliore dei modi un week-end capolavoro sul circuito di Le Mans, Francia. Il maiorchino ha condotto la gara senza difficoltà, ottenendo per la prima volta in MotoGP due vittorie di fila ed estendendo la leadership in campionato a nove lunghezze, sul compagno di squadra e campione in carica Valentino Rossi. Grazie ad un’ottima partenza (evento non frequente per lo spagnolo) “Porfuera” ha conquistato la testa della corsa al giro numero dodici, e da lì in poi ha cominciato una fuga che lo ha portato al traguardo in solitaria, con un vantaggio di ben cinque secondi e sei decimi.

La prossima tappa del mondiale è in programma sul circuito del Mugello, sul quale il #99 ha l’occasione di dimostrare ulteriormente che le chance per il titolo quest’anno sono più concrete che mai.

“Sono davvero contento di aver vinto la seconda gara di fila”, dichiara un entusiasta Jorge Lorenzo. “E’ la prima volta che mi succede in MotoGP e mi dà molta fiducia in me stesso. Finalmente sono partito bene, il che mi rende felice, e successivamente ho passato con facilità Pedrosa. Sopravanzare Valentino non lo è stato altrettanto, poiché frenava molto al limite e ho dovuto pazientare molto, una cosa che non avrei fatto probabilmente un anno fa! Finalmente sono riuscito a salire in testa, ma non mi aspettavo di riuscire ad andar via in quel modo, la mia moto e le coperture Bridgestone mi hanno dato un feeling perfetto, e per questo motivo non ho avuto difficoltà a mantenere alto il passo.

Ho sempre avuto dei buoni momenti a Le Mans da quando sono in Yamaha, un secondo posto e due vittorie, quindi penso di poter dire che mi piace correre qui in Francia! E’ fantastico essere in testa al campionato ma la strada è ancora lunga e ora andiamo al Mugello, un tracciato che amo ma sul quale i miei rivali sono molto forti. Dico grazie al team e a tutti in Yamaha per questo grande week-end.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Johann Zarco: “Avevo ragione a dubitare di Avintia”

espargaro motogp

MotoGP, Aleix Espargaró: “La trazione KTM? Mi sentivo in Moto2”

MotoGP Portimao 2020

MotoGP, Valentino Rossi: “Portimao come sulle montagne russe”