MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Jorge Lorenzo risponde a Pol Espargaro: “Avrei tante offerte per tornare”

Jorge Lorenzo prosegue la sua quarantena a Dubai. La wild card MotoGP al Montmelò è destinata a saltare. E risponde alle critiche di Pol Espargarò.

30 marzo 2020 - 10:48

Jorge Lorenzo prosegue il suo isolamento in una stanza d’albergo a Dubai. Arrivato nell’emirato tre settimane fa, quando l’epidemia di Coronavirus esplodeva in Europa, ha preferito restare lontano. Il collaudatore Yamaha non ha nessuna intenzione di tornare in Svizzera, anche se al momento nella città non si segnalano casi. Ma in Svizzera si contano oltre 14mila contagi, 300 morti e 1.595 ricoverati. Tornare in patria non sembra una saggia scelta. “In questo momento, la cosa più intelligente non è tornare a casa. Non vediamo l’ora che questo migliori“.

LA QUARANTENA A DUBAI

Alla pari degli altri piloti non può andare in palestra e si arrangia alla meglio. Negli Emirati Arabi il numero dei positivi è di 570, i decessi sono 3. “Dobbiamo organizzare la nostra vita per sfruttare tutte le risorse che abbiamo a casa o, nel mio caso, in un hotel e fare del mio meglio. Mi hanno portato una cyclette – ha raccontato a Radio Catalunya -. Sto usando oggetti come manubri. Mi diverto su Instagram,  sfido le persone a mettersi in forma. Mi inviano foto“. E sfrutta la sua esperienza in nutrizione e fitness per dare qualche consiglio a chi non riesce a dimagrire.

Una situazione inedita che non avrebbe mai immaginato Jorge Lorenzo. “Stiamo vivendo una situazione che ci ha colti di sorpresa. Noi, i nostri genitori, i nonni, perché nessuno ha vissuto una cosa del genere, una tale bestia. Se ce l’avessero raccontato sei mesi fa non ci avremmo creduto, ma sta accadendo. Non è un sogno. Quando ci sono così tante vittime e così tanti morti, lo sport passa in secondo piano“. Il campione maiorchino aveva in programma una wild card al Montmelò che probabilmente verrà annullata. “L’illusione di partecipare è ancora possibile“.

IL RITORNO ALLA MOTOGP

Sul ritorno a pieno regime in MotoGP ancora nessuna novità, Jorge Lorenzo resta fermo sulla sua posizione. Ma nessuno meglio di lui sa stupire con gli annunci a sorpresa. “Ho avuto molto successo e ho vinto molte cose. Altri piloti non sono stati così fortunati. Continuare sarebbe ripetere, perché non posso ottenere qualcosa di più importante dell’essere un campione del mondo. E l’ho fatto tre volte. Economicamente ho saputo gestire bene le mie risorse. Quindi, in questo momento ho voglia di dedicarmi ad altre cose e godermi la vita“. Alle recenti critiche di Pol Espargarò, che ha definito una “scusa” il suo addio alla MotoGP, risponde senza alimentare la polemica. “Rispetto la sua opinione. Se volessi competere di nuovo avrei molte offerte. Ma al momento non è così“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fausto Gresini

MotoGP, Gresini: “La squalifica di Iannone è un danno per Aprilia”

ducati vr46 motogp

MotoGP, la tecnica: perchè Valentino Rossi non ha vinto con la Ducati?

carlo ubbiali

Si è spento Carlo Ubbiali, leggenda del motociclismo