MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Non corro perché non ho voglia”

Jorge Lorenzo ribadisce la scelta di non voler tornare a correre in MotoGP. Un nuovo affondo indiretto a Ducati che ha quasi negato la trattativa.

22 settembre 2020 - 13:24

In un campionato MotoGP senza un vero protagonista ad occupare le giornate ci pensa l’ormai dimissionario Jorge Lorenzo. Nei giorni scorsi il maiorchino ha confermato una trattativa “amichevole” con Claudio Domenicali e i vertici Ducati per il suo ritorno in sella. Dopo un breve tira e molla durato qualche settimana ha preferito non ritornare “full time” in quel suo mondo che ha vissuto dal 2002 al 2019, vincendo cinque Mondiali, prima di concludersi in modo deludente in sella alla Honda, senza mai ottenere una top-10, costellata di cadute e infortuni, raccogliendo appena 28 punti.

Lorenzo in “pit-lane”

Vuole restarne fuori, ma per una sua scelta. E ci tiene a sottolineare la volontarietà della decisione. Jorge Lorenzo preferisce restare ai margini della MotoGP in veste di collaudatore, che sia Yamaha o meno. Sul tavolo ha altre offerte e una decisione verrà presa solo dopo Portimao, l’unico test programmato da Iwata, oltre alla giornata di shakedown a Sepang lo scorso febbraio. In un post su Twitter pubblicato nelle ultime ore ha ribadito ancora una volta che si sta godendo la vita e che non ha intenzione di tornare a correre. Senza evitare un affondo indiretto alle parole di Davide Tardozzi a Misano

Con il suo solito tono ‘epico’ il tre volte iridato in MotoGP afferma: “L’umiltà non vince i campionati, altrimenti ci sarebbero milioni di umili campioni. Non corro perché non ne ho più voglia, non perché non posso. Come tester mi sento felice, soddisfatto, si prendono cura di me e ho molto tempo libero. Cos’altro posso fare? Chiedi alla vita?“. Molto attivo e attento ai social, sempre pronto alla risposta, Jorge Lorenzo risponde a qualche voce critica. “Se non avessi gestito bene tutte le altre moto, non sarei arrivato alla Yamaha“.

foto Instagram @ridingraphics

1 commento

Ringhietto
14:12, 22 settembre 2020

La volpe e l’uva…

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp grid

MotoGP, Moto2, Moto3: Le griglie 2021 prendono sempre più forma

ayumu sasaki moto3

Moto3, il primo podio di Ayumu Sasaki: “Dopo quattro anni duri, eccomi!”

MotoGP, Alex Marquez e Johann Zarco

MotoGP, Alex Marquez: “Johann Zarco non è stato intelligente”