MotoGP: Jorge Lorenzo lavora sulle partenze

Nei test post-GP ben 25 prove di partenza

7 maggio 2010 - 5:07

La “remontada” di Jerez è stata bella, ma evitabile. Jorge Lorenzo da tempo ne è consapevole: deve migliorare nelle partenze e nella capacità di dar subito il massimo con la propria Yamaha M1. Per questa ragione nella giornata di test post-GP sul circuito andaluso il pilota del team Fiat Yamaha è stato protagonista di diverse prove di partenza.

Addirittura 25, studiando con la squadra un modo per migliorare la sensibilità con la frizione, elemento fondamentale per azzeccare uno sprint vincente.

Lorenzo, nelle dichiarazioni successive la vittoria di Jerez, ha spiegato come le difficoltà dei primi giri di ogni corsa siano esclusivamente un “Problema personale” da risolvere nell’immediato.

Questi test sono stati un passo in avanti per riuscire a comprender meglio le prime fasi di gara, senza vedersi costretto alle abituali “rimonte”, come già accaduto a Losail d’altronde.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Oliveira MotoGP

MotoGP, Miguel Oliveira: “Suzuki, Ducati e Yamaha sono veloci, ma…”

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Nel pomeriggio il dolore è aumentato”

bastianini moto2

Moto2, Brno: zampata finale di Enea Bastianini nelle FP2