MotoGP: Jorge Lorenzo “Ho sofferto negli ultimi giri”

Si accontenta del secondo posto a Laguna Seca

25 luglio 2011 - 1:25

Alle volte bisogna sapersi accontentare. Questo il pensiero di Jorge Lorenzo al termine di una gara durissima a Laguna Seca che lo ha visto primeggiare per 26 dei 32 giri previsti, prima del sorpasso di Casey Stoner e successiva fuga in solitaria del pilota australiano. Il Campione del Mondo in carica, sofferente per la brutta caduta della giornata di ieri, sperava di riuscire a tenere il passo, non prima di tornare alla realtà e prender coscienza che oggi a Laguna Seca non c’era la possibilità di conquistare la vittoria.

Dopo la caduta di ieri non mi aspettavo di esser così veloce per tutta la gara“, ammette Jorge Lorenzo. “Sono stato fortunato a concludere in seconda posizione e a tenere la prima posizione per così tanto tempo: speravo di riuscire a vincere, ma non ero nelle condizioni di riuscirci…

Stoner è stato più veloce di me, dopo il sorpasso ha guadagnato subito un buon vantaggio e non c’era la possibilità di stare con lui. Non ero al 100 % sul piano fisico e anche questo è stato un problema, ma comunque non posso lamentarmi: il secondo posto anche per il campionato va bene, siamo pur sempre a 20 punti da Stoner in classifica e non è un brutto risultato dopo il volo delle prove.

Proveremo adesso a rifarci a Brno dopo la sosta estiva dove senza dubbio ci presenteremo più in forma e motivati che mai per tornare alla vittoria dopo queste ultime due gare senza successi“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

jorge lorenzo motogp 2019

Jorge Lorenzo, a Motegi il 200° GP. “Abbiamo qualche idea da provare”

Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Rookie dell’anno, ma non c’è fretta”

MotoGP Race

MotoGP, aria tesa nella MSMA: motori congelati fino al 2021