MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo e Marc Marquez: complimenti speciali per Alex

Jorge Lorenzo e Marc Marquez si sono complimentati per il secondo podio in MotoGP di Alex Marquez: "Meriti davvero di essere in Repsol Honda".

19 ottobre 2020 - 7:51

Non c’erano fan al MotorLand di Aragon, ma a festeggiare il secondo podio MotoGP di Alex Marquez c’era un tifoso speciale a meno di 80 km. Suo fratello Marc Marquez ha vissuto il Gran Premio davanti alla tv, come una partita dei Mondiali, vivendo ogni curva sulla sua pelle. Avrebbe voluto essere in pista per dare manforte a suo fratello, ma dopo Misano il campione della Moto2 sembra prendere maggiore confidenza con la Honda RC213V.

A casa con sua madre, il preparatore atletico Jose Luis Martinez e un gruppo ristretto di amici, ha sofferto e gioito per la rimonta di Alex dall’11° posto. Resta un po’ di amaro in bocca per la mancata vittoria, ma è solo questione di pazienza per il fratello di Marc Marquez. Quando li rivedremo in pista insieme? Nessuna data viene confermata per il ritorno del Cabroncito, c’è la possibilità di rivederlo direttamente nella prossima stagione MotoGP. Team e tifosi sperano di rivederlo a Valencia tra venti giorni. Quel che è certo è che salterà anche il Gran Premio di Teruel.

I complimenti di Puig e Lorenzo

In casa Honda hanno cambiato cavallo di battaglia, in assenza del purosangue Marc. Nella prima parte di campionato ogni speranza era riposta in Taka Nakagami, adesso il talento di Alex Marquez è finalmente esploso. Sul bagnato di Le Mans e sull’asciutto di Aragon ha sfiorato la vittoria per la gioia di Alberto Puig, che può togliersi qualche sassolino dalla scarpa. “Ha fatto una gara fantastica, dal meno al più. Fin dall’inizio tenendo la posizione, è partito veloce, che qui è molto importante, e ha tenuto la gomma. Siamo molto contenti e sta facendo una progressione molto interessante“.

Molti dubitavano del rookie di Cervera, per tanti era semplicemente il “fratello di Marc”, una mossa sbagliata che portava la firma di Puig. Ma adattarsi alla RC213V non è impresa facile, richiede tempo. “A poco a poco sta trovando il suo posto, sta imparando a conoscere la moto e le gomme, che in questa categoria è fondamentale. Se stai facendo dei risultati, alla fine ci crederai . La scorsa settimana in Francia, qui oggi… Non abbiamo mai dubitato che Alex meritasse il posto. Ecco perché l’abbiamo preso“.

Anche il predecessore Jorge Lorenzo ha inviato i suoi complimenti al rookie di Cervera. “Quando ho visto Alex Marquez nei primi 7 nei primi giri sono rimasto sorpreso“, ha scritto il maiorchino sui social. “Ma quando l’ho visto secondo e lottare per la vittoria, non potevo crederci. Tutto è possibile in MotoGP! Congratulazioni Alex, hai dimostrato che ti meriti di essere in Repsol Honda“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi in Argentina

Valentino Rossi: “Diego Armando Maradona nell’elite di tutti gli sport”

moto2 moto3 jerez

Moto2-Moto3, la stagione 2021 è già cominciata con i primi test

MotoGP, Joan Mir champion 2020

MotoGP, Joan Mir: “Ho soffiato il podio n°200 a Valentino Rossi”