Jorge Lorenzo con Ruben Xaus e Max Biaggi

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Crutchlow, Zarco e Alex: una scelta difficile”

Jorge Lorenzo nelle settimane scorse ha rifiutato un'offerta del team Avintia. Sul suo erede ammette: "Alberto Puig deve prendere una decisione difficile".

16 novembre 2019 - 20:28

Jorge Lorenzo partirà dalla 16esima piazza il suo ultimo Gran Premio in carriera a Valencia. Ha provato a spingere con la sua Honda RC213V per chiudere con un buon risultato, ma i buoni propositi sono rinviati a domani. “Il piano per la gara è di fare una buona partenza, evitare problemi nei primi giri“. Limitare al minimo il rischio di incidenti, tagliare il suo ultimo traguardo, magari in zona punti. Per regalare un ultimo sorriso ai suoi fan e qualche punticino utile alla Honda per la Tripla Corona.

Nessuna novità per Jorge Lorenzo, soliti problemi che hanno spinto alla sofferta decisione. “Oggi è stato più o meno come ci aspettavamo, forse avrei potuto finire un po’ più in alto in griglia di domani. “Penso che possiamo andare avanti e girare più veloce. Sicuramente domani sarà una gara emozionante, quindi spero di divertirmi e di essere in grado di aiutare la Honda nel miglior modo possibile“. Il suo vuoto lascio una diatriba interna al box Honda, in attesa dell’annuncio ufficiale. “Si parla di tre piloti: Cal, Johann e Alex. Crutchlow è quello con più esperienza, che conosce molto bene la moto e sappiamo quanto può essere veloce. Johann sta facendo un ottimo lavoro in queste gare, ha dimostrato la sua velocità. Poi abbiamo Alex, che è due volte campione del mondo, il più giovane. La scelta di Puig non sarà facile“.

LORENZO E LA PROPOSTA DI AVINTIA

Quando si pensava che il mercato piloti fosse blindato per il 2020, adesso tutto sembra in bilico. Jorge Lorenzo lascia scoperta una sella che scotta, non facile per chiunque. Nella contesa prova ad inserirsi Ruben Xaus del team Avintia, che intanto deve incassare il no secco di Zarco. Il team manager non nasconde di aver corteggiato il maiorchino nelle settimane precedenti. “Durante un’intervista offerta al canale italiano Sky Sport MotoGP, l’ex pilota spagnolo ha dichiarato che “non si aspettava l’addio di Lorenzo alla MotoGP “.

E rivela di aver proposto una Ducati al pentacampione: “Ci ho provato due volte. In Australia l’ho portato a cena in un ristorante di una famiglia che è lì che ci tratta sempre molto bene. A poco a poco gli ho fatto sapere che nella nostra squadra sarebbe stato felice, che ci avrebbe aiutato a crescere. Mi ha detto no, che voleva aspetta la nuova moto“. Poi in Malesia, durante una cena insieme a Max Biaggi. Ma la risposta è stata ermetica: “Il prossimo anno no, ma non avevo capito bene la risposta“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo ritorna a Lugano: tempo di affari e incognita MotoGP

MotoGP, Andrea Dovizioso e Marc Marquez

MotoGP, Dovizioso provaci ancora: Marquez obiettivo non impossibile

miguel oliveira tech3

Miguel Oliveira: “MotoGP in Portogallo? Un sogno, ma…”