MotoGP, Jorge Lorenzo collaudatore in libertà

Jorge Lorenzo, nella nuova veste di collaudatore MotoGP, può dare sfogo alla sua voglia di libertà: "Ora posso dedicarmi a feste ed amici".

16 febbraio 2020 - 16:54

Jorge Lorenzo ha deciso di smettere con le gare dopo oltre 200 GP nella classe MotoGP. Il suo addio si è trasformato in un arrivederci, scegliendo di vestire la tuta del collaudatore con il suo vecchio e amato team Yamaha. A dimostrazione che quella di Valencia è stata una scelta molto sofferta. Non aveva davvero intenzione di abbandonare il paddock, ma era stanco di subire la pressione dei week-end di gara. Soprattutto con una Honda che non riusciva a gestire, di cui non poteva cambiarne il carattere.

JORGE TESTER IN LIBERTA’

Nella nuova mansione di tester riesce a combinare utile e dilettevole, la sua passione per le moto e il piacere di viaggiare. Dopo 18 stagioni in cui ha dovuto tenere a freno il suo istinto del divertimento, ha potuto sciogliere le briglie alla dolce vita. “Se sei un perfezionista come me o come ero, non rimane molto tempo per amici e parenti o per viaggi che non sono legati alle corse“, ha spiegato Jorge Lorenzo in un’intervista a Motogp.com. “Né per le feste o tutte queste cose che piacciono alle persone normali. Ora sono in grado di fare tutte queste cose“.

Di ritorno dal test di Sepang ha fatto tappa a Dubai dove probabilmente si trasferirà direttamente a Losail per il secondo test precampionato. Sui social non manca di postare foto e video in compagnia di modelle e in locali di alta classe. “Se faccio qualcosa, voglio farla bene. Voglio ottenere il massimo. E questo significa che lo fai tutto il giorno e tutti i giorni sono concentrati al 90 percento pensando alle moto“. Dopo le dimissioni da pilota ha iniziato un nuovo capitolo, che gli consente di avere meno stress e può gestire perfettamente con il suo stile di vita privato. “Tutti gli aspetti negativi dell’essere pilota sono scomparsi per me“, ha aggiunto Jorge Lorenzo. E sul suo profilo Instagram mostra il sapore della libertà…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Andrea Dovizioso, Marc Marquez e Valentino Rossi

MotoGP, Rossi-Marquez-Lorenzo: tre interrogativi per Jerez

motogp cota

MotoGP: Gran Premio delle Americhe ufficialmente annullato

MotoGP, Valentino Rossi

Nico Rosberg: “Spero che Valentino Rossi non abbia paura”