MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Caro Marc Marquez… rischiare è inutile”

Jorge Lorenzo fa un pronostico del week-end MotoGP al Mugello. Secondo l'ex pilota Marc Marquez non dovrebbe prendere rischi. E Valentino Rossi può stupire.

28 maggio 2021 - 13:54

Jorge Lorenzo come ormai di consueto fa un pronostico sul week-end di MotoGP che ha preso il via stamane con le FP1. Al Mugello Ducati parte da favorita, ma mai sottovalutare le Yamaha. Stavolta anche Fabio Quartararo, che secondo l’ex campione è il favorito per il titolo iridato, potrebbe riscontrare qualche problema di troppo. “È il pilota più in forma e il più veloce sull’asciutto . Lo dimostrano le pole e la vittoria su due circuiti molto diversi. Al Mugello sarà difficile per lui, perché anche se prenderà la pole è improbabile che raggiunga la prima curva in testa. L’holeshot e la grande potenza della Ducati gli faranno probabilmente perdere quella prima posizione“.

Ma in occasione del GP d’Italia Yamaha ha esordito con il nuovo sistema holeshot anteriore-posteriore, anche se richiede di essere affinato. Chi continua a soffrire in casa Yamaha è Valentino Rossi, nonostante gli aggiornamenti provati nel test MotoGP di Jerez. Ma per Jorge Lorenzo nulla è perduto. “La sua prestazione a Le Mans è notevolmente migliorata. L’abbiamo visto più a suo agio e vicino alle posizioni di testa. Il Mugello è una delle sue piste preferite e ogni segreto della pista gli è noto. Se le condizioni meteo sono buone, è probabile che sarà ancora più vicino che a Le Mans e otterrà il suo miglior risultato stagionale“.

Inizio in salita per Marc Marquez che non è ancora in condizioni fisiche ottimali. Il pluricampione Honda era intenzionato ad un nuovo stop dopo Jerez, ma ha preferito proseguire. Per lui la stagione MotoGP potrebbe rivelarsi più difficile del previsto. “Se fossi Marc, viste le circostanze e visto lo svantaggio in classifica generale, rischiare più del dovuto non ha senso – conclude Jorge Lorenzo -. Quest’anno servirebbe come preparazione. Soprattutto evitare infortuni per riprendersi completamente e concentrarsi sull’evoluzione della Honda per il 2022 , e partire al 100% come la conosciamo“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

makiland
18:18, 28 maggio 2021

Vuoi fare l’ Amicone di MM … ma se potessi lo azzopperesti … sei il solito verme …

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi: mani in pasta sul Mondiale, resta il rebus Aramco

alex rins motogp

MotoGP: Alex Rins è diventato papà, ecco arrivato il piccolo Lucas

voight agius cev moto3

Moto3, Paolo Simoncelli conferma Voight e Agius per il CEV 2022