johann zarco motogp

MotoGP: Johann Zarco, ora si può davvero lottare per il titolo?

Johann Zarco autore di un grande inizio di stagione. Tre podi in 5 GP, mostrando un ottimo feeling con la Ducati. E vede davanti a sé una grossa occasione.

22 maggio 2021 - 20:00

È sempre interessante sottolineare come alcuni piloti siano riusciti a rialzarsi dopo periodi bui. Come Johann Zarco, che già l’anno scorso si era definitivamente lasciato alle spalle il breve e difficile periodo KTM, seguito all’incertezza sul suo futuro, per poi ritrovare la rotta con Ducati. Con i colori Pramac ha messo a referto tre piazzamenti sul podio in cinque gare, registrando in assoluto il suo miglior inizio di stagione MotoGP. L’ultimo podio è arrivato domenica scorsa a Le Mans, sullo stesso circuito sul quale nel 2017 aveva conquistato il primo storico podio per un pilota francese. Ed ora si sente pronto per lottare per il bottino grosso.

Non ha ancora a referto un successo in classe regina, ma non è un dramma. “Essere deluso per la vittoria mancata sarebbe guardare le cose nella maniera sbagliata” ha sottolineato Zarco dopo la sua soddisfacente tappa di casa. Lo ricordiamo, un evento trasformatosi in una gara flag to flag, quindi piuttosto difficile da gestire. Ma dopo la caduta a Portimao e l’ottavo posto a Jerez l’abbiamo rivisto per la terza volta quest’anno sul podio, una conferma anche per lo stesso bicampione Moto2. Nonché un’ulteriore dimostrazione pure per i suoi tifosi, che hanno riservato a lui ed al collega Quartararo un ritorno a casa da eroi (qui le immagini).

“Ho creduto di poter vincere, ma non a lungo. Sono contento dei 20 punti” ha rimarcato domenica scorsa. Ricordiamo che in questo inizio di stagione ha comandato per breve tempo la classifica iridata. “Quando sei in testa dopo due gare credi nelle tue possibilità di lottare per il titolo” ha aggiunto Zarco. “Penso anche di avere la giusta esperienza.” Sottolineando che “Mancano pochi dettagli per essere completamente a posto con la Ducati. Ma penso di avere una grossa occasione.” La truppa Ducati è competitiva, con almeno un pilota della rossa sul podio in ognuna delle 5 gare disputate. Certo siamo appena all’inizio, ma Borgo Panigale vuole esserci, e Johann Zarco anche.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi e Andrea Dovizioso… sarà un mercoledì davvero speciale!

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Vinales: l’idea del ritiro per “vergogna”

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, uragano Marc Marquez: una vittoria “strappalacrime”