motogp sachsenring

MotoGP, Johann Zarco: “La vittoria? È un risultato ottimistico…”

Johann Zarco quasi sorpreso dal tempo, Fabio Quartararo pronto per una gara divertente, Aleix Espargaró orgoglioso del risultato. I commenti post qualifiche.

19 giugno 2021 - 18:03

Johann Zarco continua a mettersi in bella evidenza, stavolta mettendo a referto una gran pole position contro tutti i pronostici. Fabio Quartararo è secondo, autore di un’altra qualifica di spessore, mentre Aleix Espargaró ha portato per la prima volta Aprilia in prima fila in MotoGP. Un terzetto molto interessante e variegato quello che si è distinto in occasione delle qualifiche al Sachsenring, a sottolineare ancora una volta l’altissimo livello della classe regina e la sua conseguente imprevedibilità. Come andrà in gara? Questo trio è pronto a dire la sua, ma certo non sarà facile… Ecco intanto cos’hanno raccontato dopo le qualifiche.

Zarco: “Vittoria? Risultato ottimistico…” 

“Grandi emozioni ed adrenalina” ha sottolineato il fresco poleman in conferenza stampa. Spiegando poi la sua tattica. “Sono riuscito ad usare la seconda gomma al primo giro, mi ha dato una sorta di extra performance e sono rimasto sorpreso dal tempo. Ho cercato di confermarmi, ma penso di essermi piegato troppo…” Una caduta che però non ha influito sul suo piazzamento finale. “Sono contento di aver fatto bene qui, su una pista sempre piuttosto complessa per Ducati.” La vittoria si avvicina? “Pensare a vincere al momento è ottimistico… Ci sono ancora tanti punti di domanda.”

Ma sottolinea anche che “Abbiamo fatto tanti passi avanti, una conferma che stiamo lavorando bene. Partire davanti sarà un’occasione per controllare le gomme.”  Riguardo alla questione scie, “Un riferimento può essere d’aiuto. A me per esempio è servito per fare quel passo in più. Altrimenti c’è sempre la Superpole.” Non manca anche un commento sul giovane connazionale in Moto3, Lorenzo Fellon. “Ha fatto molto bene. All’inizio era perennemente ultimo e non riusciva a guidare, ora sta migliorando molto e penso che domani possa arrivare a punti. E ripetersi ad Assen lo aiuterebbe.”

Quartararo: “Pensavo meglio all’anteriore”

Non è arrivata la pole position, ma l’alfiere di punta Yamaha e leader iridato MotoGP certo non può essere troppo deluso. “È stata una giornata positiva per noi.” Sottolineando che “Nel pomeriggio abbiamo fatto una FP4 non-stop per vedere il comportamento delle gomme, possiamo migliorare qualcosa in ultimi giri.” Per quanto riguarda le qualifiche, “Ho dato il massimo, ma devo dire che mi aspettavo un po’ meglio a livello di feeling all’anteriore.”

Chi vede come favoriti per la gara? “Certo chi parte dalla prima fila, è un piazzamento importante su una pista in cui è difficile superare. Penso poi anche a Marc ed a Miguel che sono davvero veloci, lo stesso per Jack. Sarà una gara interessante e divertente.” Per quanto riguarda il connazionale Lorenzo Fellon in Moto3, “Sono rimasto sorpreso. Sta migliorando tanto e dalla seconda fila certo imparerà molto.”

Espargaró: “Aprilia è diventata una moto seria”

C’è anche un pilota della casa di Noale in prima fila. Un gran risultato per Aleix Espargaró e per Aprilia, anche se certo la gara è domani. “Sono solo qualifiche e non prendiamo punti” ha ammesso il pilota spagnolo. “Ma essere al parco chiuso e vedere tutti i ragazzi mi ha reso molto orgoglioso.” In particolare “Su una pista non semplice, in cui è difficile superare, ma stiamo dimostrando che Aprilia è diventata una moto seria.” Per la gara, “Sarà un po’ più facile partendo davanti. Di solito qui andiamo bene, anche se certo non si sa mai cosa può succedere, anche considerando che col caldo le gomme soffriranno… Ma dobbiamo tenerci nel gruppo di testa e cercare di risparmiarle, per provare a lottare alla fine.”

Favoriti? “Fabio e Oliveira hanno un gran ritmo, ma anche le Ducati, le Suzuki… Può succedere di tutto.” Riguardo poi ad alcuni piloti in ‘attesa’ visti oggi, “Non lo giustifico, ma forse in una pista così stretta può succedere… Speriamo di non rivederlo ad Assen.” Non manca un commento anche sul futuro: Aprilia ancora non ha deciso chi sarà il suo compagno di box. “Sto facendo di tutto per convincere che è questa è una buona moto. Massimo [Rivola] vorrebbe un giovane pilota, o qualcuno come ad esempio Dovizioso. Cerchiamo un buon risultato sia qui che ad Assen, per provare poi ad avere il miglior compagno di squadra possibile.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

1 commento

conterap_14962720
18:51, 19 giugno 2021

Questa moto cresce bene, Aleix sta guidando con una gran velocità, manca uno come Iannone, ma a questo punto, sarebbe necessario un Dovizioso per dare mano in tutto. Bravissimo Aleix!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

500cc hedemora circuit - motogp

MotoGP, la storia: 1958, il primo GP di Svezia si corre a Hedemora

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, conferenza stampa saudita: Valentino Rossi continua?

taiga hada moto2

Moto2: nuova occasione per Taiga Hada, una wild card in Austria