johann zarco motogp

MotoGP, Johann Zarco: “La moto si muoveva tanto, ho perso forza”

Johann Zarco miglior Ducati nel GP d'Italia. Chiude 4° con qualche problema. Ma non è deluso: "Vicino al podio al Mugello è una soddisfazione."

31 maggio 2021 - 18:38

Per la prima volta in MotoGP 2021, Ducati non riesce a piazzare almeno un suo pilota sul podio. Un peccato che l’interruzione di questo percorso sia avvenuta proprio al Mugello, tappa di casa del costruttore di Borgo Panigale… Johann Zarco ha chiuso con buon quarto posto, cercando fino all’ultimo di salire sul podio, nonostante alcune evidenti difficoltà da un certo punto della corsa. E con un brivido prima del via, visto che Bastianini gli è finito addosso in griglia in un bizzarro incidente (nel video in alto). Con Pecco Bagnaia caduto e Jack Miller più lontano, è stato lui il miglior alfiere della rossa al traguardo.

Certo per prima cosa non manca un commento sul botto iniziale. “In quei momenti tutti acceleriamo e freniamo per tenere caldi sia le gomme che i freni prima del via” ha spiegato il pilota Pramac Racing alla fine del Gran Premio. “Per fortuna nessuno si è fatto male. Credevo che la mia moto avesse riportato qualche danno, ho dato un’occhiata alla sella e ho visto che era a posto.” Anche se non del tutto: nel corso della gara s’è visto che il posteriore aveva comunque risentito un po’ del contatto, seppur non in maniera troppo seria. Partito regolarmente, ha cercato in tutti i modi di tenere testa a Quartararo, perdendo poi terreno.

“La partenza non è stata delle migliori” ha ammesso Zarco. “Ma ho tenuto la posizione. Ho visto Pecco cadere, l’obiettivo era cercare di non far scappare Fabio. Mi sentivo abbastanza bene con le gomme nuove, la strategia era passarlo sul dritto e tenerlo dietro. All’inizio ha funzionato, ma lui si è difeso molto bene, possiamo dire che più o meno ha seguito la tattica del Qatar.” Per lui invece in seguito sono iniziati i problemi. “La moto ha cominciato a muoversi molto e questo mi ha fatto perdere energia. Con Oliveira ancora ero messo bene, con Mir ero stanco. Negli ultimi tre giri ho fatto uno sforzo e ho cercato di recuperare, ma loro hanno spinto ancora.” 

“Avrei voluto salire sul podio, ma ero senza forze.” Johann Zarco comunque mette comunque a referto un quarto posto che gli permette ora di essere secondo in classifica generale, a -24 dal connazionale al comando. “Sono 13 punti importanti, ne sono contento coi problemi che abbiamo avuto. Di solito al Mugello ho parecchie difficoltà con la MotoGP, ma aver chiuso così vicino al podio è una soddisfazione.” Sottolinea una volta di più che “La Ducati ha un potenziale eccezionale. L’ho visto correndo dietro a Fabio. Le moto sono diverse, ma ho capito alcune cose e sono riuscito ad adattarmi subito. È un buon passo per diventare ancora più forte.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a 'Striscia la notizia'

MotoGP, Valentino Rossi braccato da ‘Striscia’: staffilata a Marc Marquez…

Moto2 Supersport

Moto2, Baldassarri pronto a lasciare e approdare in Supersport con MV?

Valentino Rossi

Tavullia in subbuglio per Valentino Rossi: via striscioni e stendardi