mir motogp

MotoGP: Joan Mir, un altro podio per continuare a sognare

Joan Mir, un altro gran podio in rimonta ed arriva anche l'allungo iridato. Il maiorchino continua a guadagnare punti preziosi, e mancano solo 3 GP...

25 ottobre 2020 - 17:20

È passato al comando ad Aragón-1, in questa ‘replica’ ha anche allungato. Joan Mir continua a portare a casa punti importanti, stavolta con un terzo posto. Ancora non arriva la tanto agognata vittoria MotoGP, ma il maiorchino del team Suzuki vola sempre più in alto con sei podi conquistati nelle ultime otto gare. Il difficile GP di Quartararo poi gli permette di arrivare al doppio evento di Valencia con 14 punti di vantaggio, non troppi ma certo più di quanto abbiamo visto recentemente. Mancano tre gare alla fine, anche la casa di Hamamatsu continua a sognare…

“Oggi non potevo dare di più, sarebbe stato troppo” ha dichiarato Joan Mir. “Abbiamo realizzato davvero un’ottima gara. Ho fatto un po’ di fatica a superare Zarco, ma una volta davanti ho tenuto lo stesso ritmo di chi era in testa [Morbidelli e Rins, ndr], ma non meglio. Erano troppo lontani, non sono più riuscito a raggiungerli. Il feeling alla fine poi non era dei migliori, speriamo di fare meglio a Valencia. Probabilmente l’aver forzato la gomma all’inizio per risalire mi ha penalizzato un po’ negli ultimi giri.”

Ha pensato anche al campionato: “Quando mi sono visto in difficoltà, ho pensato che non era il caso di provare a prendere i primi due…” E non può certo essere deluso. “È un altro podio, va bene così. Considerando che ero 12° in griglia, vale come una vittoria.” E lo è di certo, visto l’ottavo posto al traguardo del diretto rivale Fabio Quartararo. Andrà a Valencia con un certo margine non solo sul francese, ma anche su Viñales (19), Morbidelli (-25), Dovizioso (-28), eccetera. Il #36 continua a mostrare una regolarità invidiabile. Il 2020 può davvero essere l’anno del ritorno alla gloria per il team Suzuki?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Massimo Rivola ad Aprilia

MotoGP, beffa Aprilia: il sostituto di Andrea Iannone ancora non c’è

quartararo motogp

MotoGP: Fabio Quartararo, guai con l’holeshot e sindrome compartimentale

aprilia motogp

MotoGP, ballottaggio Savadori-Smith in Aprilia: “Decisione alla fine dei test invernali”