joan mir motogp

MotoGP, Joan Mir nuovo leader con riserva: “Credevo di poter vincere…”

Joan Mir terzo ad Aragón e passa al comando in classifica iridata. Ma non fa calcoli, e sui rivali: "Non solo Quartararo, occhio anche a Viñales e Dovizioso."

18 ottobre 2020 - 19:01

È dal 2000, con Kenny Roberts, che una Suzuki non è al comando della classifica generale nella classe regina. È la prima volta che lo è in MotoGP. Ad Alcañiz Joan Mir sfrutta le difficoltà di Quartararo e, col terzo posto in gara, mette la freccia ed effettua il sorpasso. Certo con un vantaggio sempre minimo, ma è un’ulteriore dimostrazione della crescita costante del pilota maiorchino. Anche se non è del tutto soddisfatto del GP ad Aragón, visto che rimanda di nuovo l’appuntamento con la prima vittoria…

“Oggi è stata dura, pensavo davvero di poter vincere” ha ammesso Joan Mir, che ai microfoni di Sky Sport MotoGP non nasconde una punta di delusione. Spiega in particolare qualche difficoltà nell’ultima parte di gara. “Quando mi sono trovato dietro a Rins ho avuto qualche problema all’anteriore e ho perso tanto nei giri finali. Ero in difficoltà, facevo traiettorie molto più larghe rispetto all’inizio ed è così che anche Alex Márquez mi ha superato. Normalmente in quella parte non mi passa nessuno… Ma le gare sono così. Peccato, credevo davvero fosse la giornata giusta.”

Non manca un commento sulla situazione mondiale. “I rivali? Non c’è solo Quartararo, dobbiamo considerare anche Maverick [Viñales] e Dovi. Quest’ultimo in particolare ha grande esperienza e potrebbe sempre trovare qualcosa nelle prossime gare. Non dimentichiamoci di lui.” Per quanto riguarda lui personalmente, “Non cambierò l’approccio alle gare, continuerò come sempre. Dobbiamo solo pensare ad accumulare quanti più punti possibili ad ogni GP, solo all’ultimo GP penseremo al campionato.”

Foto: Jose Jordan/AFPphoto

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo e Andrea Iannone

MotoGP, Jorge Lorenzo-Aprilia si può fare: “Sarei il coach di Iannone”

canet moto2

Moto2, classifica rookie: Canet sempre in vantaggio, Dalla Porta quota 5

jorge martin moto2

Moto2: Jorge Martín, ultime gare prima della MotoGP. “Ducati l’opzione migliore”