quartararo motogp

MotoGP, Jerez2: Quartararo bis con tripletta Yamaha, che beffa Bagnaia!

Fabio Quartararo imperiale nel secondo evento MotoGP a Jerez. Tris Yamaha con Viñales e Rossi, sfuma il podio per un grande Bagnaia.

26 luglio 2020 - 14:47

Fabio Quartararo replica il successo conquistato appena sette giorni fa. L’alfiere Petronas SRT mette a referto la seconda vittoria in MotoGP, ottenuta nettamente e senza particolari rivali. Tre Yamaha ad occupare il podio grazie a Maverick Viñales e Valentino Rossi, peccato per Francesco Bagnaia, che vede sfumare il secondo posto a pochi giri dalla fine per problemi al motore. Menzione d’onore per i convalescenti Alex Rins e Cal Crutchlow: non facile correre in una pista in cui a tratti sono stati registrati 63° C!

Partenza a fionda per Quartararo, Viñales e Rossi, che monopolizzano le prime tre posizioni davanti a Bagnaia. Subito compromessa invece la gara delle due migliori KTM in griglia: Binder colpisce al posteriore Oliveira, che viene letteralmente lanciato in aria. Fortunatamente il pilota portoghese non sembra riportare danni fisici, ma resta un grande rammarico: le premesse per fare davvero bene c’erano tutte. Quartararo è presto in fuga, dietro di lui Rossi ad aprire un trenino di piloti.

Giornata nera per Tech3, che perde anche il suo rookie Lecuona per una scivolata, e non va meglio ad Aleix Espargaró. KO anche Miller, che stava lottando per il podio, e Petrucci, domenica da cancellare per KTM che perde anche Binder per highside. Altro brivido in casa Yamaha: Morbidelli si ferma, per lui sembra lo stesso problema al motore riscontrato da Rossi sette giorni fa. Che beffa per Francesco Bagnaia: protagonista di una gara favolosa, 2° e ormai avviato verso il primo podio MotoGP, ecco che il pilota Pramac si deve fermare per guai al motore della sua Ducati.

Strada libera ora ad una tripletta Yamaha: vince ancora Fabio Quartararo, in trionfo senza rivali per tutto il Gran Premio. Seconda piazza per Maverick Viñales, terzo alla bandiera a scacchi è Valentino Rossi. Gara davvero difficile per le condizioni della pista, in particolare il gran caldo che ha condizionato i due eventi MotoGP a Jerez de la Frontera. Solo 13 piloti al traguardo, con una sola KTM, i convalescenti Rins e Crutchlow, Dovizioso e Zarco le Ducati in top ten, più Alex Márquez unico rookie alla bandiera a scacchi.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

torres pons motoe

MotoE UFFICIALE Jordi Torres e Pons Racing ancora insieme nel 2021

MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci: “Morbidelli può diventare un problema”

MotoGP, Maverick Vinales e Alex Rins

MotoGP, fine stagione aperto e anteprime dalla prossima edizione