MotoGP Jerez Prove Libere 2: Lorenzo con un tempone

Stoner è terzo, Rossi si conferma in terza posizione

1 maggio 2010 - 7:42

Tanto veloce da ripetere nell’arco di tre giri lo stesso tempo, spaccato al millesimo. Jorge Lorenzo è il grande protagonista dell’ultima sessione di prove libere a Jerez, capace di staccare la concorrenza di oltre quattro decimi grazie al crono di 1’39″089. Una volta, due volte, riuscendoci nell’ultimo personale giro percorso quando è arrivato al T3 con oltre 4/10 di vantaggio sul suo stesso riferimento, depauperando un considerevole margine nell’ultimo settore. Il vice campione del mondo in carica, già a suo agio nella giornata di ieri quando ha parlato di moto “Vicina alla perfezione”, si ritrova con 460/1000 di vantaggio a proprio favore rispetto a Dani Pedrosa, frutto di una posteriore morbida che ha fatto la differenza (anche per il compagno di squadra Andrea Dovizioso, 4°) per una Honda comunque in discreta crescita.

Per Casey Stoner c’è il terzo tempo, 6/10 da recuperare, ma in chiara condizione gara, percorrendo le ultime tornate con lo stesso treno di pneumatici da 20 e più giri sulle spalle. Da rivedere Valentino Rossi, quinto pagando dazio soprattutto al T4, con un rendiconto sul traguardo di 893/1000 sul compagno di squadra.

In più per il Campione del Mondo in carica c’è un Ben Spies subito dietro, sesto, confermando come è possibile progredire sessione dopo sessione, sincerando pubblicamente del perchè ieri era soddisfatto dell’undicesimo crono a 1″ dalla vetta: con questi margini di miglioramento, tutto è davvero possibile per l’iridato Superbike oggi in Yamaha Tech 3.

Alle spalle del #11 due piloti che hanno saggiato l’asfalto di Jerez: Randy De Puniet, scivolato, e Nicky Hayden, caduto rovinosamente alla curva 4 nei minuti iniziali quando aveva Stoner (in quel momento leader) nel mirino. Non c’è miglioramento rispetto ai riferimenti di ieri per il “Kentucky Kid”, discorso diametricalmente opposto per Marco Melandri che prende sempre più confidenza con il nuovo “pacchetto” studiato dal team Gresini per fargli ritrovare il feeling con la Honda RC212V, nono tempo a precedere Loris Capirossi che completa la top10.

Spies a parte, miglior debuttante Hector Barbera con il 12° crono, giusto davanti a Marco Simoncelli, Hiroshi Aoyama e Alvaro Bautista, 16° tra le Ducati Pramac di Espargaro e Kallio. Nel pomeriggio le qualifiche ufficiali, scommesse aperte per la pole position con Jorge Lorenzo, a questo punto, favorito.

MotoGP World Championship 2010
Jerez, Classifica Prove Libere 2

01- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – 1’39.089
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.460
03- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 0.630
04- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.828
05- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 0.893
06- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.923
07- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.003
08- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.157
09- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.281
10- Loris Capirossi – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.324
11- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.499
12- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.652
13- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 1.747
14- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 1.757
15- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 1.836
16- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 1.976
17- Mika Kallio – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 2.134

Alessio Piana

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

vinales motogp

MotoGP, Austria: Viñales vola nelle FP3 miste, Rossi in Q1

Moto3, Austria: Prove 3, Celestino Vietti brilla sul bagnato

MotoGP, Maverick Vinales sulla Yamaha M1 2020

MotoGP, caso motori Yamaha: Honda e Ducati mettono il veto