MotoGP, Jerez: Dominio Márquez, festa spagnola con Rins e Viñales

Marc Márquez imprendibile a Jerez, netto successo del campione catalano. Alex Rins gran secondo, torna sul podio Maverick Viñales.

5 maggio 2019 - 14:55

Un netto dominio dalla partenza alla bandiera a scacchi, ma anche una tripletta tutta spagnola. Marc Márquez dimentica l’errore di Austin e trionfa sul tracciato di Jerez con un più che ampio margine sugli inseguitori. Si riprende anche la leadership iridata, staccando di appena un punto Alex Rins, ancora una volta particolarmente competitivo e 2° al traguardo. Ritorno sul podio per Maverick Viñales, che conquista la terza piazza resistendo all’assalto di Andrea Dovizioso, 4°, 3° iridato con 3 punti di ritardo da Márquez.

Protagonisti della partenza i tre piloti in prima fila assieme a Dovizioso. Il ducatista però va largo e Márquez prende il comando seguito da Morbidelli e dal poleman Quartararo. Da sottolineare come l’italiano del team Petronas stampi da subito un 1:38.455, che è il nuovo record in gara, ma il tempo viene abbassato in seguito da un 1:38.197 di Rins. Il campione catalano dopo pochi giri prende il largo, mentre si chiude anzitempo il fine settimana finora da incorniciare per Quartararo. Per il poleman francese un problema al cambio, mentre precedentemente si era conclusa con una caduta la gara di Bagnaia.

Si chiudono con due incidenti distinti anche le gare di Mir e Miller, quest’ultimo per un contatto con Aleix Espargaró. Taglia il traguardo senza problemi Marc Márquez, netto vincitore del Gran Premio di Spagna. Secondo Alex Rins, sempre competitivo con la sua GSX-RR ed al primo podio in MotoGP su questa pista. Torna sul podio Maverick Viñales, che resiste all’assalto finale di Andrea Dovizioso, 5° posto per Danilo Petrucci a precedere Valentino Rossi. Completano la top ten Franco Morbidelli, Cal Crutchlow, Takaaki Nakagami e la wild card Stefan Bradl, unico rookie al traguardo Miguel Oliveira 18°.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

MotoGP, Andrea Iannone e Aleix Espargaro

MotoGP, Aprilia punta al team satellite: “Bisogna convincere Piaggio”

jordi torres

MotoE: Il team Pons schiera Jordi Torres nel 2020