MotoGP, Jerez: Andrea Iannone non correrà

Andrea Iannone non disputerà il Gran Premio di Spagna. Il pilota Aprilia non idoneo per la forte botta ad un piede, conseguenza di una caduta nelle FP4.

5 maggio 2019 - 9:33

La sua presenza era in dubbio, ora arriva la conferma che non disputerà il Gran Premio di Spagna. In seguito agli ultimi esami svolti questa mattina al piede, Andrea Iannone è stato dichiarato non idoneo per competere. Aprilia quindi sarà in pista solo con Aleix Espargaró ed il tester/wild card Bradley Smith.

L’importante incidente è avvenuto nel corso della quarta sessione di prove libere, l’ultima prima di dare il via alle qualifiche. Nel corso di questo turno Iannone si è reso protagonista di una caduta. Il dolore al piede sinistro è stato evidente fin da subito, tanto da dover essere sostenuto da due persone per poter rientrare al box.

Il pilota di Vasto si è prima sottoposto ad alcuni controlli al Centro Medico, per poi recarsi in ospedale per escludere qualsiasi tipo di lesione. La TAC ha dato esito negativo, ma il dolore è ancora particolarmente forte: come detto, gli ultimi esami hanno confermato la non idoneità per competere nel Gran Premio di Spagna.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci: “Manca stabilità sul davanti”

jakub kornfeil moto3

Moto3: Jakub Kornfeil annuncia il suo ritiro

MotoGP, Andrea Iannone

Caso Andrea Iannone: a processo il prossimo 4 febbraio