Lin Jarvis

MotoGP, Jarvis: “Rossi-Vinales-Quartararo: ogni combinazione è possibile”

Lin Jarvis parla di mercato piloti: Valentino Rossi se decide di restare ha un posto assicurato. Vinales-Quartararo? "Ogni combinazione è possibile".

3 novembre 2019 - 9:47

Lin Jarvis e Yamaha si godono la seconda vittoria stagionale di Vinales e il 4° posto di Valentino Rossi. Nella seconda parte di Mondiale sono emersi i frutti dei cambiamenti intrapresi alla fine della scorsa stagione. Non solo cambio di poltrone, ma anche nuovo approccio mentale, maggior collaborazione tra Iwata e Italia, innesto di nuovi ingegneri. Merito anche dell’arrivo di Takahiro Sumi, succeduto a Kouji Tsuya come project leader.

La priorità per il 2020 è dare maggior potenza al motore. La sfida persa da Valentino Rossi contro Andrea Dovizioso a Sepang è un chiaro segnale. “La potenza è la priorità assoluta. Non vogliamo perdere nessun beneficio della moto attuale – ha detto Lin Jarvis a ‘La Gazzetta dello Sport’ -, ma servono più velocità e potenza. Sono abbastanza fiducioso che ridurremo il gap“. Inoltre dal prossimo campionato scenderanno in pista quattro Yamaha ufficiali, anche se “la squadra interna avrà sempre priorità nello sviluppo. Morbidelli ora riceve gli aggiornamenti con qualche gara di ritardo, mentre Quartararo aveva la specifica standard satellite. Anche se nel corso dell’anno lo abbiamo aiutato“.

LA COPPIA YAMAHA DEL FUTURO

Infine c’è il mercato piloti. Maverick Vinales viene corteggiato da Ducati e Suzuki e la sua partenza sembra quasi scontata. Nel caso Valentino Rossi decidesse di restare una M1 ufficiale è assicurata. “Vero“, ha confessato Jarvis. Ma con Fabio Quartararo in ascesa l’esclusione di Vinales è automatica? “Assolutamente no. Ogni combinazione è possibile, ma non posso dire di più. Maverick è tornato a mostrare il potenziale di quando è arrivato da noi nel 2016. Poi, perdendo noi la strada, siamo stati una grande parte dei problemi che ha incontrato“.

Yamaha pronta a confermare massima fiducia a Valentino Rossi. Ma è ancora in grado di vincere? “Quest’inverno cambierà capotecnico – ha concluso Lin Jarvis -. Se la moto migliorerà e il cambio funzionerà, potrà senza dubbio ottenere ottime prestazioni. Vincere? Ogni pilota che è nel gruppo dei primi può conquistare gare e lottare per il Mondiale. Anche se al momento devi guardare a Marquez, che sta dominando“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marquez dovizioso vinales rins rossi morbidelli

MotoGP Valencia, Márquez: “Una sorpresa per tutti. Jorge vero campione”

hector garzo

MotoE, Valencia: Prove 1 nel segno di Hector Garzó, 3° Ferrari

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Con Valentino amore e odio”