MotoGP, Jack Miller

MotoGP, Jack Miller: “Sono la scelta migliore per Ducati”

Jack Miller e Ducati vicini alla firma per la stagione 2021 MotoGP. L'australiano non ha mai smesso di allenarsi e punta a migliorare l'8° posto del 2019.

21 maggio 2020 - 17:25

Il mercato piloti della MotoGP comincia ad arroventarsi nonostante il Motomondiale sia fermo in attesa della ripartenza. Come anticipato da tempo il box Ducati è una polveriera che potrebbe portare a conseguenze imprevedibili. Jack Miller è vicino alla firma, una decisione di cui si parlava da tempo all’interno della squadra emiliana. Nessuna intenzione di dare una seconda possibilità a Danilo Petrucci, a meno che non salti la trattativa con Andrea Dovizioso.

Il pilota australiano del team Pramac si accinge a correre la sua ultima stagione in MotoGP con un team satellite. Cinque podi nel 2019 bastano per promuoverlo nella squadra factory. Un ritocco all’ingaggio e l’obiettivo di ridurre il budget è presto raggiunto. Francesco Guidotti conferma il trasferimento, probabilmente una firma c’è già, manca solo l’annuncio ufficiale. “Cercherò di ottenere un posto nel team di fabbrica. Penso di essere la decisione migliore“, ha detto a motogp.com. In teoria potrebbe essere il pilota più in forma in griglia, non essendosi mai fermato negli allenamenti in moto. Ritiratosi nella sua Australia, ha girato in moto da cross mentre i suoi colleghi erano costretti al lockdown di due mesi.

BUON FEELING CON LA GP20

Nei test invernali ha speso sempre parole di elogio per la Ducati Desmosedici GP20, additandola come la moto più veloce sul rettilineo. “Siamo stati estremamente veloci in Qatar e Malesia, avevamo un pacchetto complessivo competitivo. Questo ci dà maggiori possibilità di avvicinarci ai migliori piloti“. Strano ritrovarsi senza Gran Premi di questi tempi, ma Jack Miller guarda il lato positivo. “Mi sento libero e rilassato. Ci sono molte cose che posso affrontare. Certo, non vedo l’ora che torni anche la normalità“.

Si attiene a ferree abitudini, inizia la giornata alle 6.30 del mattino e poi fa colazione con gli operai che lavorano con suo padre sul campo. Deve ricominciare dall’ottavo posto della scorsa stagione in MotoGP, un piazzamento che richiede di essere migliorato, non senza una buona dose di pressione. Falliti gli assalti a Maverick Viñales e Fabio Quartararo, Ducati scommette parte del suo futuro su ‘JackAss’. Tocca a lui ripagare la fiducia affrontando una sfida non certo facile.

1 commento

dinosaur_14861264
7:57, 22 maggio 2020

“Sono la scelta migliore per Ducati”: questo lo dici tu. D’altronde Ducati non si è mai dimostrata all’altezza di decidere quali piloti scegliere/tenere/lasciare. Non trattare coi dovuti riguardi Stoner e, oggi, Dovizioso è imperdonabile.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

motogp miller

MotoGP: Jack Miller, guerra alle Yamaha. “Evitando visiere a strappo!”

motogp catalunya sky sport

MotoGP, Barcellona: Orari del 27/09, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8

motogp yamaha

MotoGP: Rossi, Quartararo, KTM… Chi vincerà in Catalunya? L’analisi dei ritmi