MotoGP, Jack Miller GP Jerez 2021

MotoGP, Jack Miller “richiama” Jorge Lorenzo dopo la vittoria

Jack Miller ritorna alla vittoria in MotoGP 5 anni dopo Assen 2016. L'australiano della Ducati ricorda il "martello" Jorge Lorenzo dopo il trionfo di Jerez.

4 maggio 2021 - 20:24

Jack Miller è ritornato sulla pista di Jerez all’indomani della prima vittoria in questa stagione MotoGP. Dopo le prime tre gare in sordina sembrava destinato ad essere “secondo” a Pecco Bagnaia. Invece ha dimostrato di potersela giocare alla pari, di avere un ottimo feeling in sella alla Ducati Desmosedici. Ha concluso il test IRTA al 18° posto, dopo aver completato 44 giri. Attenzione puntata su alcune configurazioni e raccolta dati, in attesa di rimontare in sella alla GP21 fra poco più di una settimana.

Jack vince 5 anni dopo

Le Mans è un circuito favorevole sulla carta, il Mugello ancora di più. Vietato fare calcoli in un campionato MotoGP sempre più imprevedibile. Eppure Jerez doveva essere un layout ostico per le Rosse e invece ha regalato una grande emozione con la doppia vittoria di Miller e Bagnaia. Il primo trionfo in classe regina risaliva ad Assen 2016, adesso lo “squalo” australiano ha fiutato l’odore del podio e non vuole mollare la presa. “L’ultima volta che ho vinto è stato un grande shock sul bagnato, ero davvero un ragazzino. Da allora ho lavorato come un matto per arrivare qui e conquistarlo, quindi significa molto“.

Sebbene il doppio round di Losail e quello di Portimao si siano rivelati in salita, nel box Ducati non gli hanno mai fatto mancare massimo supporto. Ha subito un intervento per sindrome compartimentale, nella caduta in Portogallo la ferita si è riaperta. Ma Jack Miller non è tipo da arrendersi facilmente. A Jerez ha seguito Fabio Quartararo come un’ombra, approfittando della defaiance del pilota Yamaha per aggiudicarsi la vittoria. “Mancavano molti giri, nove credo, ed è molto tempo per essere in testa da solo, quando la posta in gioco è così alta. Non credo di aver mai guidato con tanta precisione in vita mia, 25 giri di fila così, è stato fantastico“.

Una vittoria “lorenziana”

Ritrovarsi davanti al gruppo in una gara MotoGP e martellare fino alla bandiera a scacchi gli ha fatto ricordare Jorge Lorenzo. Quando il maiorchino si piazzava davanti a tutti, dal primo all’ultimo giro. “Mi sono sempre chiesto come sarebbe stato fare una gara alla Jorge Lorenzo, prendere il comando e fare gli ultimi cinque giri. Sono contento di averlo fatto, ma non è così facile sembra. Più tempo hai per pensare, più puoi sbagliare“. Ritornato ai box è arrivato il bagno di gloria, un’emozione indescrivibile… “E’ uno dei ricordi più belli che avrò. Cerco di essere una persona genuina, di essere felice e di salutare tutti… Voglio essere solo me stesso e spero che alla gente piaccia. Ad alcuni di loro potrebbe non piacere, ma va bene, rimango sincero“.

Prossimo obiettivo è ripetersi, ripagare la fiducia della Ducati lottando per il titolo MotoGP. Pecco Bagnaia è convinto che la GP21 sia la moto migliore al momento in griglia. Bisogna cavalcare l’onda e puntare dritto in alto. “In questo week-end abbiamo imparato qualcosa su come lavorare ed è quello che dobbiamo fare settimana dopo settimana, perché sappiamo che funziona. La prossima settimana saremo a Le Mans – conclude Jack Miller -. Potremmo bere qualche birra per allora. Voglio ringraziare tutti per il loro supporto e cercherò di ricominciare da capo“.

Foto: Getty Images

2 commenti

fzanellat_12215005
0:18, 5 maggio 2021

Come dice il detto ” una rondine non fa primavera”.
Jack ha bisogno di avere continuità e non perdersi
come accaduto troppe volte in carriera.
La Ducati uff. è la sua più grande chance di riscatto
verso i critici.

Max75BA
20:35, 4 maggio 2021

…ho delle remore sul suo potenziale…però è innegabile, è stato “tosto”, grandissimo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi in vacanza

MotoGP, Valentino Rossi: il conto alla rovescia è partito

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò: “Decisivo il cambio ai vertici Aprilia”

crutchlow motogp

MotoGP UFFICIALE Cal Crutchlow per Morbidelli nei prossimi tre GP