bagnaia ducati motogp

MotoGP: Jack Miller e Pecco Bagnaia, si può dare di più

Ducati verso il 2° round MotoGP 2021. Non tutto è andato liscio domenica scorsa a Losail, Francesco Bagnaia e Jack Miller sono pronti a rifarsi.

31 marzo 2021 - 12:45

Appena chiuso il primo evento della stagione MotoGP 2021, ecco che si riparte immediatamente per il secondo. Con ancora maggior determinazione da parte del duo ufficiale in rosso. Jack Miller e Francesco Bagnaia infatti si aspettavano qualcosa di più domenica scorsa, ma non tutto ha funzionato come previsto. Ma come detto c’è subito il tempo di rifarsi, e proprio sullo stesso circuito. L’italiano in particolare non ha nascosto di aver puntato alla prima vittoria dopo la strepitosa pole position del sabato, ma l’aver condotto per la maggior parte della gara non l’ha premiato. Un altro problema è stato il vento, che ha messo un po’ più in difficoltà la Desmosedici.

Alla fine per ‘Pecco’ è arrivato un terzo posto all’ultimo ed in volata su Mir. Ma l’ex iridato Moto2 vuole di più. “Sono andato molto vicino alla mia prima vittoria MotoGP” ha sottolineato Francesco Bagnaia. “Ma la strategia non si è rivelata quella giusta.” Ottimo scatto al via, a lungo al comando, per poi fare fatica nella seconda parte di gara a causa del consumo delle gomme. Ma la stagione 2021 inizia comunque con un podio. “Un bel modo per iniziare la mia avventura col Ducati Team.” Ora però punta al primo gradino del podio. “Analizzeremo bene i dati per lottare nuovamente per la vittoria fino all’ultimo giro.”

Ancora più indietro però c’era Jack Miller. Anche per lui una partenza da ricordare, a lungo è stato protagonista nel gruppo di testa, per poi perdere terreno. Un nono posto al traguardo a sette secondi dal vincitore certamente non può soddisfarlo, punta alla rivincita nel GP di Doha. “Non è andata certo come speravo” ha ammesso l’australiano. Come detto, l’usura delle gomme ed il vento domenicale certo non l’hanno aiutato. “Ora abbiamo un feedback reale di ciò che può accadere in gara. Lavoreremo sui dati di domenica scorsa per una soluzione che mi permetta di essere più competitivo.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Stefan Bradl: “Stupido l’atteggiamento di Jorge Lorenzo”

motogp ducati

MotoGP: Ducati, che inizio! Ora si può davvero sognare in grande?

alessandro zaccone motoe

MotoE, inizio “italiano” a Jerez. Zaccone: “Quest’anno ci divertiremo”