MotoGP, Jack Miller

MotoGP, Jack Miller: Ducati ha fatto la scelta giusta?

Jack Miller 5° in classifica MotoGP dopo nove gare. Due vittorie, ma manca ancora costanza di risultati. A fine anno Ducati tirerà le somme.

17 luglio 2021 - 8:12

Dopo la prima parte di stagione MotoGP 2021 Pecco Bagnaia e Jack Miller occupano la terza e quarta piazza in classifica. Ducati ha azzardato due giovani piloti nel team factory per dare una svolta al passato, chiudendo i rapporti con Andrea Dovizioso, tre volte vice-campione. Le somme si tireranno a fine anno, adesso il bilancio è un bicchiere mezzo pieno. L’australiano ha collezionato due vittorie, a Jerez e Le Mans, un podio in Catalunya. Ma il gap dal leader Fabio Quartararo ammonta a 56 punti. Al pilota piemontese manca ancora la prima vittoria in classe regina, pur mostrando più costanza nei risultati.

Per Jack Miller non è ancora tempo di bilanci. In attesa del doppio round austriaco, terreno favorevole per le Desmosedici GP, bisogna intensificare sulla seconda parte del Mondiale. “Penso che tu debba ottenere un po’ di supporto, ma la vera conferma viene alla fine del anno“, spiega all’edizione spagnola di Motorsport.com. “Poi ci saranno persone che guarderanno la situazione al microscopio e mi diranno che avrei potuto fare questo o quello meglio“. Personalmente Jack pensa di avere dato tutto se stesso nelle prime nove gare. “Penso che abbiamo fatto un buon lavoro, Pecco in particolare è stato molto costante e io cerco di dare il massimo“.

Ducati resta in corsa sia per il titolo MotoGP che per quello costruttori, dove è a soli 17 punti dalla Yamaha. Le ambizioni iridate di Miller sono rallentate da un inizio campionato difficile a Losail, due volte al nono posto. Poi l’incidente di Assen che ha costretto a incassare uno zero punti pesantissimo per la classifica. “Ogni stagione è completamente diversa, ma penso che il modo in cui Joan [Mir, ndr] ha vinto il campionato (2020) sarà abbastanza simile alla fine di questa stagione. Penso che chi è più costante sarà al top“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Valentino Rossi non si arrabbia più”

mir motogp misano test

MotoGP, Suzuki sul motore 2022: “Non una rivoluzione, uno sviluppo”

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V