MotoGP, Jorge Lorenzo alle Maldive

MotoGP, Jack Miller contro Jorge Lorenzo: “Smettila di fare il bambino”

Jack Miller risponde ad un commento social di Jorge Lorenzo indirizzato a Cal Crutchlow, autore di una caduta durante la terza giornata di test MotoGP.

7 marzo 2021 - 21:45

Tra Jack Miller e Cal Crutchlow vige una grande amicizia. “Sarò sempre grato di essere tuo amico“, ha commentato l’australiano dopo aver saputo dell’addio alle corse del collega 35enne. Tante le notti trascorse insieme nel motorhome durante i week-end di MotoGP. Due personaggi “fuori dalle righe”, senza peli sulla lingua, sempre pronti alla battuta sarcastica in conferenza stampa. Da quest’anno non condivideranno tutti i Gran Premi, ma a Losail si sono ritrovati in occasione dei test preseason. E sicuramente ci saranno altre occasioni se Cal svolgerà qualche wild-card.

L’ex pilota Honda ha esordito nei panni del collaudatore Yamaha, riportando una caduta nella terza giornata in pista. Il canale ufficiale MotoGP.com chiarisce che “non è stato l’unico a essere scivolato in curva 2. Diversi piloti si sono trovati nella ghiaia, mentre il sole è calato e le temperature sono scese. Per fortuna tutti i piloti sono ok“. Prontamente è arrivato il commento cinico di Jorge Lorenzo sui social: “L’avevo detto“. Il pentacampione non ha ben digerito la sostituzione decretata dai vertici di Iwata di sostituirlo con Cal Crutchlow. Nel novembre scorso, quando Yamaha ha dato l’annuncio ufficiale, Jorge Lorenzo ha parlato di uno “scambio tra oro e bronzo“.

A difesa del pilota d’Oltremanica è subito arrivata la risposta di Jack Miller. “Che ne dici di crescere amico, smetti seriamente di comportarti come un bambino“. Tra il pilota del team Ducati factory e il maiorchino in passato non sono mancati momenti di attrito. Nell’estate del 2019 sembrava che Jorge potesse prendere il posto di Jack in Pramac, operazione che poi è saltata. In occasione del GP di Catalunya Miller andò giù duro nelle dichiarazioni su Lorenzo, reo a suo dire di causare troppi incidenti. “Il ragazzo è fuori controllo nei giri di riscaldamento, è ridicolo. Al Mugello mi ha sorpassato in maniera pericolosa e a Jerez ha quasi centrato il suo compagno di squadra (Marc Marquez, ndr) alla curva 6… Penso solo che sia stupido, perché non c’è motivo per questo“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

3 commenti

Ringhietto
11:17, 8 marzo 2021

Preparo i pop-corn in attesa della risposta di Lorenzo, la lite social tra i due sarà da spasso 🙂

voiedegarag_15199617
1:58, 8 marzo 2021

Ricordo che appena un paio di anni fa Lorenzo -oggi indagato per evasione fiscale massiva- trattava velatamente da fesso Zarco perché quest’ultimo aveva *dovuto* accendere un mutuo per comprare casa, come un fan qualunque… E i fans che trovavano che avesse pure ragione erano -e temo siano ancora- numerosi.

Infantile lui e fessi loro, ma il vero peccato è che i bambini viziati riescano a diventare campioni del mondo MotoGP ; purtroppo da quando li allevano in batteria il livello di pilotaggio è elevatissimo ma il livello di maturità è sceso in proporzione.

Umanamente preferisco la “classe operaia” della MotoGP come Miller, Zarco o Petrucci alle dive del menga che vengono pure a dar lezioni di “savoir vivre”.

    Makiland
    17:25, 8 marzo 2021

    JL ha perso il cervello, è cafone e rozzo. Presuntuoso e sfottente … non prenderei mai l’ ascensore con uno così !

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Stefan Bradl: “Stupido l’atteggiamento di Jorge Lorenzo”

motogp ducati

MotoGP: Ducati, che inizio! Ora si può davvero sognare in grande?

alessandro zaccone motoe

MotoE, inizio “italiano” a Jerez. Zaccone: “Quest’anno ci divertiremo”