motogp 2021

MotoGP: italiani sul podio in 3 GP su 9, mai così male nell’era moderna

Magro bottino tricolore in MotoGP dopo 9 GP: solo tre podi e nessuna vittoria di un pilota italiano finora. Un "record" negativo nell'attuale classe regina.

2 luglio 2021 - 19:39

Chiusa la prima parte di stagione MotoGP 2021, è tempo di bilanci. Con l’Italia delle due ruote che non può certo esultare particolarmente per quanto riguarda la classe regina. Nessun vincitore italiano nei primi nove Gran Premi, in più registriamo guizzi tricolori sul podio solamente in tre occasioni, ovvero un terzo delle corse disputate. È un record negativo per l’attuale categoria maggiore del Motomondiale, che non aveva mai raccolto così poco finora in un inizio di campionato.

Ricordiamo, sono tre le stagioni in cui nei primi 9 Gran Premi non abbiamo registrato vincitori italiani. Precisando che nel biennio 2011-2012 non ci sono proprio stati nostri portacolori sul gradino più alto del podio. Nel 2014 invece servono 13 GP per il primo degli unici due trionfi italiani dell’anno, macchie tricolori in un dominio spagnolo. Per quanto riguarda il numero di podi, come detto è il peggior risultato nell’era MotoGP. I precedente record negativo era di 4 podi in nove GP nelle stagioni 2011 e 2013.

Francesco Bagnaia ha chiuso 3° in Qatar-1, è poi 2° a Portimao e a Jerez. In Spagna anzi doppio tricolore con Franco Morbidelli 3°. Finisce qui: l’unica nota italiana in seguito sul podio è stata Ducati grazie a Miller e soprattutto Zarco. Con il francese che non a caso occupa la seconda piazza iridata provvisoria. L’unico italiano nelle zone alte è sempre Bagnaia, ma con uno svantaggio di 47 punti dall’attuale leader Quartararo. Ora la MotoGP è in pausa, ad inizio agosto scatta la seconda parte di campionato. È possibile un cambio di tendenza?

Foto: motogp.com

1 commento

FRA 1988
0:06, 3 luglio 2021

La situazione Morbidelli pesa moltissimo in questa statistica. Sono mancate le sue prestazioni con una moto indietro e una fiducia sotto i tacchi. Mentre Bagnaia è ancora acerbo,compie troppi errori ma ha 9 gare per rifarsi. Sarebbe un flop non vincere nemmeno un gp con una Ducati così veloce.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alessandro zaccone motoe

MotoE, Alessandro Zaccone: addio al campionato, ma è andata bene…

pecco bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: caccia ad un altro colpaccio, stavolta in casa

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Con Valentino Rossi non c’è lavoro di squadra”