moto2 balda bestia motogp

MotoGP: Idea Bastianini o Baldassarri per il futuro di Ducati?

Per il futuro in Ducati si guarda ai piloti attuali, ma anche ad alcuni ragazzi in Moto2. Due italiani in particolare, Bastianini e Baldassarri.

14 aprile 2020 - 16:07

In questo 2020 fermo a causa dell’emergenza sanitaria c’è molto tempo per pensare anche al mercato piloti. In MotoGP in particolare Ducati sta saggiando varie possibilità: sfumate le possibilità ad esempio con Viñales e Quartararo, occhio anche ai giovani di altre categorie. Sotto la lente d’ingrandimento della casa di Borgo Panigale sembra ci siano due italiani: parliamo di Enea Bastianini e Lorenzo Baldassarri.

La Rossa deve muoversi per garantirsi il futuro. Il leader della truppa della fabbrica italiana è tutt’ora il vice-iridato Andrea Dovizioso, con Danilo Petrucci suo compagno di squadra. Né Jack Miller né Francesco Bagnaia hanno negato di puntare ad un posto nel team ufficiale, ed infine c’è da valutare il nuovo arrivato Johann Zarco. Ma, come detto all’inizio, si guarda anche oltre, per esempio nella categoria Moto2.

“Stiamo monitorando alcuni giovani italiani da un po’ di tempo” ha ammesso Paolo Ciabatti a Motorsport-Total. com . Il Direttore Sportivo Ducati poi fa due nomi in particolare: “Stiamo tenendo d’occhio Enea Bastianini, anche se finora non ha dimostrato quello che ci aspettavamo.” L’altro poi è Lorenzo Baldassarri. “L’anno scorso ha realizzato un inizio di stagione spettacolare, prima di perdersi. L’unico GP 2020 è stato positivo.”

Un occhio di riguardo per i due italiani a podio in Qatar, ma non solo. Ducati sta seguendo il percorso anche di un altro protagonista a Losail, lo statunitense Joe Roberts. “Lo conosco da tempo” ha dichiarato Ciabatti. “Mi è stato presentato 4-5 anni fa da un amico comune. Joe non ha disputato buone stagioni, ma non aveva neanche buon materiale. In Qatar ha dimostrato cosa può fare: ora è nelle miglior condizioni per esprimere il suo talento.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

KALEX Moto2

Moto2, la tecnica: il dominio del telaio KALEX

MotoGP, Davide Tardozzi

MotoGP, Tardozzi: “Jack Miller-Ducati, vicini ad una decisione”

Valentino Rossi a Misano

Valentino Rossi, Franco Morbidelli e la favola di Tavullia