MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Honda: dubbio Marc Marquez, contatti con Fabio Quartararo

Marc Marquez ancora a riposo, stagione MotoGP deludente per Pol Espargarò. Honda riparte dal prototipo 2022 e da un colpaccio di mercato.

16 dicembre 2021 - 11:42

Il team Repsol Honda chiude un’altra stagione MotoGP sottotono dopo un 2020 da archiviare. Marc Marquez ha conquistato tre vittorie e un podio nonostante una condizione fisica approssimativa. Non sono certo i risultati desiderati da Alberto Puig e dai vertici aziendali, quindi si lavora per dare una svolta ed uscire da questo ciclo negativo.

Il dubbio Marc Marquez

Capitolo Marquez. Si continuano a seguire le linee guida dei dottori che raccomandano riposo. Ancora non è dato sapere se l’otto volte campione del mondo necessità di entrare in sala operatoria. La diplopia non è un osso che ha tempi di recupero certi, bensì di un nervo ottico che richiede tempi indefiniti. In HRC contano di recuperare Marc Marquez per l’inizio del Mondiale, ma si tratta di una speranza. Difficilmente sarà in grado di salire sulla RC213V nel test in Malesia, nel migliore dei casi non sarebbe al 100%.

Le voci su Quartararo

Pol Espargarò ha un po’ deluso le aspettative, ben poca roba un podio nell’ultima stagione MotoGP. La presa di confidenza con la Honda non è stata indolore, ha accettato una sfida difficile in carriera, rischia di pagarne le conseguenze. La primavera sarà presto alle porte, con essa le vicende di mercato che hanno già cominciato a serpeggiare. Una su tutte la possibilità che in HRC arrivi Fabio Quartararo, desideroso di nuovi stimoli dopo aver vinto il suo primo Mondiale. Molto dipenderà da Yamaha, se saprà accogliere le sue richieste di evoluzione sulla YZR-M1. Ma il suo manager Eric Mahè ha già aperto una porta al team avversario.

La nuova Honda RC-V

Infine resta da capire che livello di sviluppo avrà raggiunto il prototipo Honda 2022. Nel test di Jerez, con Marc Marquez assente, i piloti del marchio giapponese hanno provato il nuovo motore e le altre novità del pacchetto. “Penso che il 2022 sarà emozionante – ha spiegato Alex Marquez -. Honda ha cambiato la moto in un concetto completamente diverso. L’ho provata a Jerez ed è entusiasmante perché era una moto che non conoscevamo all’inizio. Ma i tempi sul giro erano veloci e mi sentivo abbastanza a mio agio nel guidarla“.

Non è certo la versione definitiva 2022, ma in casa HRC sembrano sulla strada giusta. Del resto gli ingegneri si sono basati molto sulle indicazioni di Marc Marquez offerte sia nel test di Misano che durante il campionato MotoGP 2021. “Guadagniamo in alcune aree e perdiamo in altre, ma dobbiamo ancora capirlo meglio, abbiamo tanto lavoro da fare. I tempi sul giro sono comunque buoni – ha concluso il minore dei fratelli Marquez – e questo è positivo“.

“Come ho progettato il mio sogno” la magnifica autobiografia Adrian Newey, il genio F1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Danilo Petrucci KTM Dakar

Il consiglio di Danilo Petrucci: “Piloti MotoGP, provate la Dakar!”

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Espargarò: “Ammiro Dovizioso, purtroppo Iannone è fuori”

Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso verso l’addio… sulla scia di Valentino Rossi