poncharal petrucci motogp

MotoGP, Hervé Poncharal: “Petrucci vero appassionato delle due ruote”

Hervé Poncharal saluta con affetto Danilo Petrucci. Rimarca la sua passione per le due ruote, oltre a parlare di 2021 e della sfida in Dakar.

13 novembre 2021 - 12:19

Ultimo Gran Premio da pilota MotoGP per Danilo Petrucci, diretto poi alla Dakar. In questi giorni non stanno mancando gli omaggi verso il ternano, molto apprezzato all’interno del paddock del Motomondiale. Nella conferenza stampa del giovedì Jack Miller ha espresso tutta la sua stima verso l’ex compagno di box (sottovalutato, come ha tenuto a precisare l’australiano). Ma ulteriori dichiarazioni in questo senso arrivano anche dal boss Tech3 Hervé Poncharal, che nel corso del terzo turno di prove libere non ha avuto altro che parole di lode per il futuro rookie KTM nel Rally Raid più famoso e pericoloso. Salutando poi con grande affetto anche Iker Lecuona.

“È una passione, non un lavoro”

“È stato un sogno quando abbiamo saputo che sarebbe venuto da noi. Non ci avevamo mai lavorato insieme, ma lo conoscevamo bene da tempo.” Hervé Poncharal ricorda così ai microfoni di motogp.com l’annuncio dell’ingaggio del pilota di Terni. “Avevamo già un rapporto molto amichevole. Abbiamo sempre parlato tanto di offroad, mountain bike, corse stradali… È un appassionato puro delle due ruote!” Sottolineando anche che “È una questione di famiglia. Danilo poi ha una vera passione per le moto, non è solo un lavoro per lui.” C’erano grandi aspettative nel cambio da Ducati a KTM, ma non è andata come previsto. “Non sono arrivati i risultati che speravamo” ha ammesso il capo di Tech3, rimarcando però il costante impegno di ‘Petrux’ nonostante tutto.

Verso la Dakar

Per quanto riguarda la nuova avventura, “Durante la pausa estiva ha parlato tantissimo di Dakar sia con Guy Coulon che con me. Ci stiamo stati in un’altra vita” ha scherzato Poncharal. “KTM poi è molto presente nei rally e mr Pierer ha un cuore grande. A Spielberg ad un certo punto ha interrotto la sua cena ed è venuto da me per informarmi: ‘Dì a Danilo che sarà pilota ufficiale nella Dakar quest’inverno!’ Ho pensato fosse uno scherzo, ma l’ho detto a Danilo e lui non ci ha creduto per parecchi giorni. Dopo Misano-2 è andato a fare i test e mi ha raccontato che era nel deserto, da solo in mezzo alle dune, e che si è messo a piangere perché era il sogno della sua vita.” Prima però c’è una stagione da completare, Poncharal ripone grandi speranze in entrambi i suoi piloti. Sfortunati protagonisti di incidenti negli ultimi due GP. “L’obiettivo è divertirsi e concludere la corsa. Avremo poi una sorpresa per Danilo a fine gara.”

“Un pilota molto più maturo”

Non solo Petrucci, visto che Hervé Poncharal deve salutare entrambi i piloti con cui ha disputato la stagione 2021. Iker Lecuona andrà l’anno prossimo in Honda HRC nel Mondiale Superbike, con tanta voglia di essere protagonista, e secondo il boss Tech3 è più che fattibile. “È arrivato a Valencia come sostituto di Oliveira infortunato e ci ha impressionato fin da subito” ricorda Poncharal. “Ora è un vero pilota MotoGP, ma per qualche ragione non siamo mai riusciti a fare quel passo in più. È sempre triste quando una collaborazione finisce, però abbiamo imparato tanto assieme ed ora è un pilota molto più maturo.” Come detto, dall’anno prossimo passa in WorldSBK. “Una sfida interessante, lo seguiremo con grande interesse” ha sottolineato Poncharal.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: Tech3 Racing

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore