espargaro aprilia motogp

MotoGP GP Doha, Prove 1: Aleix Espargaró ed Aprilia, ottima partenza

Aleix Espargaró comanda le prime libere MotoGP in sella alla sua Aprilia, seguono Rins e Viñales. Qualche guaio alla Yamaha M1 di Morbidelli...

2 aprile 2021 - 15:31

Dopo aver ottenuto il miglior risultato in MotoGP domenica scorsa, Aleix Espargaró ed Aprilia mandano un altro segnale. Ecco così che le prime libere del GP di Doha si chiudono con questo duo al comando, iniziando al meglio un nuovo fine settimana di gare. Il pilota catalano precede Alex Rins e Maverick Viñales, Jorge Martín 4° e best rookie, mentre Franco Morbidelli si ritrova ad affrontare qualche problema sulla sua M1… Più tardi si tornerà in azione per le FP2, al via alle 19:00 ora italiana.

Ricordiamo il rookie Bastianini regolarmente in azione dopo aver superato qualche fastidio provocato dalla seconda dose di vaccino. Petrucci e Lecuona convivono con guai fisici diversi, mentre per l’esordiente Savadori si registra qualche passo avanti per quanto riguarda la sua spalla. Per i piloti, prevalenza di gomme hard in questa sessione (anteriori, posteriori od entrambe). Solo Bastianini e Martin hanno optato per soft-media, più Marini con la doppia media. Come confronto, ricordiamo il tempo di 1:54.921 stampato da Morbidelli nelle prime libere dello scorso GP.

Proprio per il vice-campione MotoGP però la situazione si complica presto. La bandiera nera con tondo arancione conferma un problema alla sua M1, sembra allo scarico (qui le immagini). In seguito riparte con la seconda moto, mentre in pista registriamo un incidente per Zarco alla curva 15, fortunatamente senza conseguenze per il pilota francese. Al comando intanto si porta Aleix Espargaró con la sua Aprilia, tenendo a lungo il piazzamento davanti a Nakagami e Rins. Finché Petrucci e Morbidelli non scalano la classifica portandosi nelle zone alte. Ma si ripete il problema per il #21, ecco che deve fermarsi di nuovo (le immagini).

Gli ultimi minuti sono i più concitati per quanto riguarda i tempi di riferimento, con tanti piloti che si contendono le zone alte. Ma è Aleix Espargaró a fare nuovamente la voce grossa: l’alfiere Aprilia infatti si riporta davanti, mantenendo il risultato fino alla bandiera a scacchi. All’ultimo Alex Rins si avvicina, chiudendo 2° a 60 millesimi, non è lontano nemmeno il vincitore di domenica Maverick Viñales, terzo ad appena 85 millesimi dal capoclassifica.

La classifica 

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

petrucci lecuona motogp

MotoGP: KTM Tech3 a Portimao, ricordando l’impresa di Oliveira…

MotoGP, Marc Marquez a Portimao

MotoGP, Marc Marquez: il fisioterapista racconta il lungo calvario

MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Aprilia-Dovizioso: secondo test al Mugello oppure piano B