marc marquez aragon

MotoGP Aragón 2019: Esibizione di Márquez per il 200° GP

Marc Márquez senza rivali al MotorLand Aragón, netto dominio fino alla bandiera a scacchi. Andrea Dovizioso aggancia il 2° posto, 3° Jack Miller.

22 settembre 2019 - 13:46

Al MotorLand Aragón assistiamo al dominio assoluto di Marc Márquez. Il leader iridato MotoGP in poche curve riesce a dare il via alla sua fuga, un ritmo imprendibile per chiunque. Arriva un’altra vittoria in occasione del suo GP numero 200, che festeggia in grande stile. In Thailandia il primo match point per il titolo iridato. Sul podio lotta serrata negli ultimi giri tra Maverick Viñales, Andrea Dovizioso e Jack Miller. L’italiano della Ducati riesce ad avere la meglio, conquistando la seconda piazza. Terzo è l’australiano, mentre l’alfiere Yamaha rimane giù dal podio.

Prima della gara non manca un pensiero per Pol Espargaró, infortunatosi sabato e operato domenica mattina, da parte del fratello Aleix. In griglia, ottimo lo scatto di Márquez davanti a Quartararo, Miller e Viñales. Il leader iridato riesce a darsi subito alla fuga, con il pilota Ducati che poco dopo supera il duo Yamaha, in lotta per la terza piazza provvisoria. Più indietro, Morbidelli finisce subito a terra dopo un contatto con Rins, finito lungo e precipitato in 18° posizione. L’incidente finisce sotto investigazione: lo spagnolo riceve una Long Lap Penalty per guida irresponsabile. “Errori che possono capitare in gara” ha commentato flemmatico Morbidelli in seguito.

Dal secondo posto in giù le posizioni non sono così salde. Si formano infatti vari gruppi di piloti in lotta chi per le altre posizioni del podio, chi per la quinta piazza, o gli ultimi posti della top ten (Petrucci, Iannone, Oliveira e Nakagami). Marc Márquez intanto non ha davvero rivali in questa gara di casa: taglia il traguardo con netto margine ed accumula altri punti utili in ottica campionato. Ormai solo la matematica tiene Andrea Dovizioso in ballo. Il secondo posto finale è proprio del pilota Ducati, che riesce a risalire in gara ed a superare il compagno di marca Jack Miller, terzo al traguardo, e Maverick Viñales, appena giù dal podio.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, siluro Puig a Yamaha e Ducati: “Honda è una moto facile”

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Vorrei vedere i dati di Jorge Lorenzo”

Jorge Lorenzo ex pilota MotoGP

MotoGP, Gigi Dall’Igna: “Su Jorge Lorenzo decisione sbagliata”