MotoGP, Franco Morbidelli

MotoGP, Franco Morbidelli: “Risposte da Yamaha, ma non posso dire di più”

Franco Morbidelli rassicurato da Yamaha dopo un inizio di stagione MotoGP inspiegabile. A Portimao sarà la pista a dare delle risposte più certe.

15 aprile 2021 - 20:55

Arriva con un bagaglio di rassicurazioni Franco Morbidelli a Portimao, terzo Gran Premio della stagione MotoGP 2021. Il vicecampione deve archiviare un inizio deludente di campionato a Doha, costellato di problemi tecnici a tratti inspiegabili. Una situazione che innervosisce anche le personalità più pacate come l’italobrasiliano del team Petronas SRT. Anche in Yamaha si sono interrogati sulle problematiche della M1 ‘spec-A’, inspiegabili dopo un Mondiale 2020 di altissimo livello.

Il GP del Portogallo sarà una prova del nove, l’occasione per recuperare i punti persi nel deserto del Qatar. “Ho avuto tutte le risposte che mi aspettavo dalla Yamaha. Sia dopo il Qatar che in arrivo qui a Portimao. Sono quindi soddisfatto delle contromisure prese dalla squadra perché hanno senso. Non posso dire di più – aggiunge Franco Morbidelli -, questo nel rispetto dei limiti contrattuali“. Nel primo Gran Premio ha lamentato fumo dal motore, giustificati con una perdita di olio. In gara è poi scivolato nelle ultime posizioni a causa di un grattacapo al posteriore avvertibile già in griglia di partenza. La domenica successiva il feeling non è affatto migliorato.

Le sue parole infittiscono il mistero ma solo le prossime prestazioni potranno chiarire. Nessuna aria di crisi nel suo angolo di box, ma sicuramente una buona dose di malumore. “La mia motivazione rimarrà sicuramente la stessa, perché non dipende dai risultati dei miei avversari, ma dal mio. Conosco la mia posizione in Yamaha e la accetto, perché non ho altre alternative. Sicuramente sarà un weekend importante“. Il vicecampione della MotoGP avrebbe meritato una M1 factory, ma questioni economiche non l’hanno consentito.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Paolo Ciabatti e Jack Miller

MotoGP, Ducati: al Mugello è tempo di annunci. VR46 resta un’incognita

filip salac moto3

Moto3: Filip Salac, finalmente il podio! “Momento atteso per anni”

Oliveira KTM MotoGP

MotoGP, Miguel Oliveira: “I risultati non rispecchiano il nostro potenziale”