Franco Morbidelli

MotoGP, Franco Morbidelli: “Quartararo è un problema, non un dramma”

Franco Morbidelli si ritrova a convivere nel box con un personaggio scomodo come Quartararo. E su Valentino Rossi: "Fuori dalla pista il rapporto è uguale"

3 ottobre 2019 - 12:24

Nessun podio per Franco Morbidelli in questa stagione 2019 di MotoGP, cinque ritiri, quattro volte in top-5 come miglior risultato. Il pilota italobrasiliano si ritrova a dover condividere il box con un personaggio scomodo come Fabio Quartararo: “Un problema, ma non è un dramma“.

All’inizio del campionato non avrebbe mai immaginato di ritrovarsi ad essere il secondo pilota del team Petronas SRT. Il rookie francese offre filo da torcere all’ex campione di Moto2, dopo aver instaurato un feeling con la M1 quasi magico. Eppure Franco Morbidelli è sempre nelle prime file a contendersi le posizioni che contano, riscontrando quasi sempre gli stessi problemi del maestro Valentino Rossi. “Ma se vogliamo andare oltre, dobbiamo trovare qualcosa di speciale“, ha ammesso a Motorsport-Total.com. Impossibile negare l’influenza di Quartararo sulle prospettive e le richieste della squadra. “L’ascesa di Fabio distorce completamente la percezione della realtà. Le sue prestazioni hanno cambiato la mia prospettiva e quella di tutti gli altri. Questa è la realtà, dobbiamo abituarci, dipende da noi migliorare“.

MORBIDELLI SOGNA LA SELLA DI VALENTINO

A cinque gare dalla fine del Mondiale Franco Morbidelli non può ritenersi soddisfatto dei suoi risultati. Nessun podio per l’allievo della VR46 Academy, la necessità di migliorare nello stile di guida per provare a pareggiare il collega di box. Serve trovare fiducia in percorrenza di curva e grip: “A Misano io e Valentino abbiamo avuto gli stessi problemi con la ruota anteriore, entrambi non avevamo grip. Allo stesso tempo penso che Fabio (secondo) e Maverick (terzo) soffrivano dello stesso problema, ma erano in grado di gestirlo meglio“.

Dall’ingresso nel team satellite Yamaha qualcosa è cambiato nel rapporto con Valentino Rossi. Non certo fuori dalla pista: “Fuori pista non è cambiato affatto, ma è cambiato in pista, per la semplice ragione che stiamo combattendo per la stessa posizione più regolarmente“. Nel futuro di Franco Morbidelli c’è ancora Yamaha: “Sono contento della mia squadra. Non ho nulla di cui lamentarmi, devo solo concentrarmi sul mio lavoro per cercare di fare il meglio che posso. E se guadagnerò o meno una moto factory in futuro, dovremo aspettare e vedere“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Sumi: “Sulle gomme di Rossi dobbiamo capirci meglio”

Francesca Novello, Valentino Rossi

Valentino Rossi a Yas Marina. Francesca Novello ‘outsider’ di Valencia

razali stigefelt petronas srt

Razlan Razali (Petronas SRT): “Yamaha contenta del nostro lavoro”