MotoGP, Valentino Rossi nel box Petronas SRT

MotoGP, Franco Morbidelli: “Quante urla nel box di Valentino Rossi!”

Franco Morbidelli e Valentino Rossi stesso box per la prima volta a Losail. Dopo il sabato di test MotoGP l'italobrasiliano svela un divertente retroscena.

7 marzo 2021 - 10:15


Un sabato da leoni per Franco Morbidelli e Valentino Rossi, ma non parliamo di notti brave. I due amici di Tavullia hanno condiviso per la prima volta lo stesso box nella prima giornata di test MotoGP a Losail e il primo match va all’italobrasiliano. Franky chiude al settimo posto e si attesta come miglior pilota Yamaha. Nella preseason può non voler dire nulla, ma se il buongiorno si vede dal mattino… sarà una stagione di grandi aspettative. 61 giri all’attivo e buone sensazioni sulla sua M1 ‘spec-A’. “È bello essere di nuovo qui. Mi mancava la sensazione del motore e della guida. Secondo me, il pomeriggio e la serata in particolare sono andati bene perché siamo riusciti a trovare il giusto assetto per le mutevoli condizioni“.

Ancora una volta ci mette lo zampino il suo capotecnico Ramon Forcada. Ma anche Iwata ci ha messo del suo garantedogli alcuni aggiornamenti. “Ho una moto migliore rispetto allo scorso anno… Ci sono molti piccoli cambiamenti che dovrebbero migliorare il pacchetto complessivo“. La novità più grande è sicuramente all’interno dei box, dove si ritrova il mentore Valentino Rossi. “C’erano sempre urla sul lato di Vale ai box. Parla a voce molto alta al suo equipaggio. Mi ha fatto ridere molto – ha scherzato Franco Morbidelli -. Penso sia stata una giornata speciale anche per la squadra. Vogliamo costruire sul buon lavoro che abbiamo fatto finora domenica“.

Nuovo team ed equipaggio quasi rinnovato per il campione di Tavullia, che porta una valigia di esperienza all’interno della scatola Petronas SRT. Le urla? Sono dovute al fatto che Valentino Rossi non toglie il casco quando rientra ai box, quindi è costretto ad urlare… “Ho chiesto a Uccio come si sentiva e si sentono molto bene in squadra. Sono davvero contento di questo, il lavoro è già iniziato e loro stanno facendo il loro lavoro – ha concluso Franco Morbidelli -. Spero che facciano molto bene, ma cercherò di essere più veloce“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Makiland
17:11, 7 marzo 2021

Finchè urla solo per farsi sentire …

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Stefan Bradl: “Stupido l’atteggiamento di Jorge Lorenzo”

motogp ducati

MotoGP: Ducati, che inizio! Ora si può davvero sognare in grande?

alessandro zaccone motoe

MotoE, inizio “italiano” a Jerez. Zaccone: “Quest’anno ci divertiremo”