MotoGP, Franco Morbidelli: “Proverò a battere Valentino Rossi”

Franco Morbidelli, dopo la presentazione del team Petronas SRT, scalpita per tornare in pista: "Con Valentino Rossi condivideremo dati e impressioni".

28 gennaio 2019 - 13:17

Parte ufficialmente l’avventura del team Yamaha Petronas SRT da Kuala Lumpur, dove stamane sono stati tolti i veli dalle Yamaha M1 di Franco Morbidelli e Fabio Quartararo. Grazie ad un buon investimento iniziale la scuderia ha garantito una moto ufficiale al best rookie 2018 che potrà beneficiare di una moto “spec-A” al pari del suo guru Valentino Rossi, con cui condividerà dati e marchio di fabbrica. Guidare la stessa moto del Dottore sarà una motivazione in più per provare a puntare costantemente alla top-5 e magari provare a seguire la scia di Johann Zarco ai tempi di Tech3.

Dopo la prima buona uscita nei test IRTA dello scorso novembre, il pilota italobrasiliano non si monta la testa e sa che dovrà fare i conti con le pecche di una M1 ancora in divenire, soprattutto quando si tratterà di limare gli ultimi decimi sul giro. “Sono stato a Kuala Lumpur City Center in precedenza, ma è sempre impressionante. Tenere la presentazione qui, vedere i colori della mia Yamaha per la prima volta e condividere questo momento con la gente della Malesia è stato fantastico – ha dichiarato Franco Morbidelli dopo la presentazione -. Questo è un grande giorno per Petronas Yamaha SRT! Mi piace come appare la moto, l’aspetto generale con la tuta e il casco“.

Prossimo appuntamento ufficiale, prima dell’esordio in gara il 10 marzo, sarà a Sepang dal 4 al 6 febbraio, tre giorni di test decisivi per familiarizzare ulteriormente con la YZR-M1: “Non vedo l’ora di correre per il test sul circuito internazionale di Sepang la prossima settimana. Tutti noi abbiamo un sacco di lavoro da fare, sono contento di tornare in sella e di stare insieme con la squadra, in modo da continuare a migliorare e preparare la gara inaugurale della stagione in Qatar“. Sarà la sua seconda stagione in MotoGP e lavorerà spalla a spalla con il suo maestro Valentino Rossi: “Guidare la stessa moto di Valentino aiuta entrambi ma soprattutto me. Possiamo condividere informazioni e impressioni, è utile – ha aggiunto Franco Morbidelli -. Certo è anche motivante: proverò a fare un lavoro perfetto e naturalmente a battere lui e tutti gli altri. Questo è il nostro obiettivo“.

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

aegerter intact gp motoe

Dalla Moto2 alla MotoE, nuova sfida per Aegerter con Intact GP

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Con Munoz per cambiare metodo di lavoro”

Valentino Rossi pilota Yamaha

MotoGP, Valentino Rossi: “Settimane decisive tra Valencia e Jerez”