MotoGP, Franco Morbidelli

MotoGP, Franco Morbidelli: “Non sono arrabbiato con Yamaha”

Franco Morbidelli ammette i problemi con l'holeshot nella prima gara MotoGP 2021. Ma ritira le critiche alla Yamaha: "Mi hanno dato risposte soddisfacenti".

1 aprile 2021 - 17:03

Bisogna archiviare subito il problema tecnico di domenica scorsa. Franco Morbidelli vuole mettersi alle spalle il brutto esordio nella stagione MotoGP 2021, frenato da un difetto al sistema holeshot che ha condizionato la sua gara ancor prima dello spegnimento dei semafori. A distanza di quattro giorni le idee nel box diretto da Ramon Forcada sembrano più nitide. “Abbiamo provato ad analizzare cosa è successo, ma non siamo riusciti a capire perché sono stato così lento in gara per un problema specifico“. Ma alla fine il pilota del team Petronas SRT non può nascondere una verità ormai nota. “C’era un problema con il dispositivo di avviamento“.

Sin dal posizionamento in griglia è apparso chiaro a Franco Morbidelli che sarebbe stata una gara tutta in salita. Ha preferito però continuare per rispetto del suo team e provare a raccogliere dati utili. Domani prende il via la seconda tappa MotoGP, ancora una volta sul circuito di Losail. “Abbiamo notato questo problema in griglia, ma a quanto pare è stato risolto“, aggiunge l’italobrasiliano durante lo scrum del giovedì.

Nessun disappunto con Yamaha

Lungi da lui voler puntare il dito contro Yamaha, nonostante qualche velata critica nei giorni scorsi. “So di non essere la priorità in Yamaha al momento. Non so quanto velocemente affronteranno questo problema. Spero che lo prendano sul serio“. A freddo prova a correggere il tiro. “Dopo la gara, potrei essermi espresso in modo un po’ troppo approssimativo. Sicuramente non sono in cima alla loro lista. Hanno altri piloti con cui confrontarsi. Questo è chiaro“.

Adesso l’attenzione deve essere puntata solo alle prove libere di domani. L’obiettivo è conquistare i primi punti iridati del 2021. “Questo non significa che io sia arrabbiato con la Yamaha o con altri. Dopo la gara mi hanno dati risposte soddisfacenti. Sono contento di questo“, prosegue Franco Morbidelli. E come vuole affrontare il weekend di Doha? “Anche se è difficile, è importante affrontare questa seconda gara in Qatar con le giuste motivazioni. È importante dimenticare quanto successo e ritornare ad attaccare“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

gabriel rodrigo moto3

Moto3: Gabriel Rodrigo non disputerà il GP delle Americhe

Andrea Iannone e Lucrezia Lando

Andrea Iannone dalla MotoGP a Rai1: “Cambia la pista, ma la grinta…”

marco melandri

ESCLUSIVA Marco Melandri: “Non c’è più gente che ride nel paddock”