morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Il gancio di Miller era un semplice aiuto”

Franco Morbidelli 5° in qualifica al Montmeló. Ma non si aspetta una gara semplice. "Dobbiamo essere pronti a lottare ed a soffrire."

5 giugno 2021 - 20:06

C’è soddisfazione a conclusione del sabato di qualifiche in Catalunya. Franco Morbidelli domani scatterà dalla quinta casella in griglia, ma si aspetta una gara tutt’altro che semplice. Tanti i rivali con cui dovrà scontrarsi, tenendo d’occhio sempre il degrado delle gomme, sicuramente un “avversario” importante nel corso del Gran Premio. Ma vede Fabio Quartararo un passo più avanti rispetto agli altri. E non manca un commento sulla ricerca di scia da parte di Marc Márquez.

“Mi sono sentito molto bene con la moto, ho potuto spingere: in generale c’è stato un gran feeling e ho realizzato dei buoni giri.” Morbidelli commenta così questa seconda giornata di attività al Montmeló. “Forse il miglior tempo è stato uno sfortunatamente cancellato a causa della bandiera gialla, ma a parte questo è andato tutto bene.” Per la gara però “Tanti punti di domanda, soprattutto per quanto riguarda le gomme. Non credo però che la scelta sia così importante, perché comunque ci sarà il degrado. Dobbiamo essere pronti a soffrire ed a lottare in particolare a fine gara.” Obiettivo? “Non ne abbiamo: ci sono tanti piloti vicini e con lo stesso ritmo, sarà difficile.”

“Ma sinceramente non programmo una corsa per fermare Fabio [Quartararo]” ha anche rimarcato. “Penso solo alla mia gara, che sia la più veloce possibile. Fabio ha qualcosa di più su questa pista, è sempre stato rapido e lo è anche quest’anno. Ma se c’è qualcuno che ha bisogno di fermarlo, quello non sono io.” A livello personale poi sottolinea che “Sono veloce e riusciamo a fare certi risultati con una moto che non va male, ma che chiaramente è vecchia. Certo è un fatto che mi rende orgoglioso e questo può farmi stare meglio, ma con l’orgoglio non vai più forte in gara…”

Come accennato inizialmente, non manca anche un commento sul curioso siparietto Miller-Márquez e sulla ricerca delle scie dell’alfiere Honda. Favorevole o contrario? “Dipende dal tuo stato di forma” è la risposta dell’ex iridato Moto2. “Se sei veloce e lui no, puoi fregartene. Se invece siete simili e Marc può fregarti la posizione, diventa un problema. Come al Mugello: secondo me lui e Maverick erano molto simili, e Marc ha così preso una posizione alla quale aspirava Maverick. Qui invece il gancio che Miller ha dato a Marc era un semplice aiuto, non di competizione. Dipende molto dalla situazione.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

michelin motogp

MotoGP: Michelin, una gamma più ampia per il ritorno alla Cattedrale

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi e Andrea Dovizioso… sarà un mercoledì davvero speciale!

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Vinales: l’idea del ritiro per “vergogna”