MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Con la Yamaha devi essere un animale”

Fabio Quartararo, leader del campionato MotoGP, spiega come domare la Yamaha M1. Dietro il suo successo la capacità di cambiare stile di guida.

6 luglio 2021 - 7:48

Fabio Quartararo è il grande favorito per la corsa al titolo MotoGP. Va in vacanza con la leadership del Mondiale, 34 punti di vantaggio su Johann Zarco e, soprattutto, con un magico feeling in sella alla sua Yamaha M1. Merito da un lato dei tecnici di Iwata, che hanno saputo adattargli la moto durante lo scorso inverno. Da un lato con un telaio molto simile a quello della stagione 2019, quando ha potuto a lungo lottare contro Marc Marquez per il campionato. Dall’altro con nuove strategie elettroniche, frutto anche del lavoro dell’ingegnere ex Ducati Marco Frigerio.

Il pilota di Nizza non solo ha dimostrato di essere veloce sul giro singolo, ma anche sul passo gara e su ogni tracciato. A differenza dei compagni di marca è riuscito a trovare la sintonia con la M1, a differenza di tutti i colleghi è l’unico pilota MotoGP ad aver segnato punti in tutte e nove le gare. Il segreto del suo successo sta anche nell’adattarsi al prototipo con il suo stile di guida. “Penso che ogni pilota debba adattarsi alla sua moto“, ha detto Fabio Quartararo ad ‘Autosport’. “Guido in modo diverso rispetto all’anno scorso, non è così naturale, ma funziona bene. Avverto il limite, sento di poter andare molto forte e per ora penso di fare alla grande“.

Adattarsi alla M1 ha richiesto un lavoro abbastanza simile a quello avvenuto nella stagione di esordio in MotoGP. “La sensazione è simile a quella che avevo nel 2019, quando ero super concentrato sulla moto. Di solito io sono un pilota che ha una velocità molto elevata in curva. Ora cerco di essere più simile a un animale, frenando super tardi, cercando di gestire la moto diversamente… Non è qualcosa che viene naturale o facile“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”