MotoGP, Carmelo Ezpeleta

MotoGP, Ezpeleta a Valentino Rossi: “Grazie per gli ultimi due anni”

Carmelo Ezpeleta omaggia Valentino Rossi per quanto ha dato alla MotoGP. E assicura sanzioni più severe per i piloti che effettuano manovre pericolose.

7 novembre 2021 - 11:04

La stagione MotoGP 2021 sta per volgere al termine e Dorna traccia i primi bilanci. Un anno che verrà ricordato drammaticamente per gli incidenti che hanno spezzato la vita a giovani talenti, per le nuove regole stabilite per garantire più sicurezza, per l’addio di Valentino Rossi alle corse in moto. Tanti i lati positivi per il nuovo pacchetto offerto da Carmelo Ezpeleta e i suoi uomini. Sicuramente ci ritroviamo davanti ad un Motomondiale imprevedibile, dove ogni Gran Premio ribalta i pronostici. Adesso però è il momento di mettere un freno deciso a certi comportamenti in pista.

Nuove sanzioni per la sicurezza

Non solo limiti di età, ma anche sanzioni più severe. “Oltre ad alzare l’età, che è molto importante, la cosa più importante è punire – spiega Ezpeleta ad ‘AS’ -. Le sanzioni devono essere notevolmente inasprite, è chiaro“. Occhi puntati anche su coloro che attendono la scia nelle qualifiche per piazzare il miglior corno. “Devi punirli duramente in modo da capire che non possono aspettare. Non sono coinvolto nell’organismo sanzionatorio dal 2015, ma scrivo al mio socio, che è la FIM, e gli chiedo di sanzionare, di sanzionare molto, e la FIM è d’accordo. È come invadere il verde“. Non è previsto un “catalogo” delle sanzioni, ogni episodio pericoloso sarà valutato singolarmente.

L’addio del Dottore

Sarà una stagione MotoGP storica, segnata sugli annali di storia per il ritiro di Valentino Rossi. Dopo ben 26 stagioni nel paddock, il veterano non sarà più un pilota del Mondiale. Lascia in eredità una serie di giovani promesse e un team, continuerà a seguire i week-end dai box. Ma non averlo in pista peserà non poco sullo spettacolo e lo share. “Ci sarà un vuoto con la sua partenza, ma lo capisco“, ha affermato Carmelo Ezepeleta. “Personalmente lo ringrazio per tutti gli anni che è stato qui, ma soprattutto per gli ultimi due anni. Dopo aver vinto tanto ha passato due anni qui a provarci, e senza essere così lontano in termini di tempo, eh! Ma oggi c’è molta più uguaglianza rispetto all’era dei marziani“.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore

100 Km dei Campioni

Valentino Rossi e Luca Marini: la voce del padrone alla 100 Km dei Campioni