pol espargaro motogp

MotoGP: Espargaró, ‘pole shock’. “Sarà strano senza nessuno davanti!”

Pol Espargaró in estasi dopo le qualifiche. "È già una vittoria." Sottolineando che "La situazione non è cambiata, ma godiamoci il momento."

28 agosto 2021 - 18:56

Un largo sorriso ed il sollievo per un risultato che serviva anche a livello di morale. Pol Espargaró è sulle nuvole dopo la prima pole position arrivata con i colori Honda, soprattutto per il feeling positivo in sella alla RCV. Il pilota MotoGP si sta mostrando competitivo fin dalle libere del venerdì per la prima volta quest’anno, certamente un segnale molto positivo. Non vuole pensare alla corsa ed alla novità di partire davanti a tutti, preferisce godersi il momento dopo le tante difficoltà accusate fino ad oggi. Sottolineando che certo la situazione non è cambiata di colpo, però ricordando anche in questa occasione gli sforzi suoi, del team e della casa dell’ala dorata.

“È stato uno shock dopo i problemi degli scorsi weekend.” Pol Espargaró commenta così la prima pole stagionale, la terza in carriera in classe regina. Ma certo questa ha un sapore speciale. “Ho cercato sempre di fare meglio, ma i risultati non arrivavano.” Fino ad oggi. “Forse dipende dalla pista e dal freddo, che porta quell’extra grip utile per sfruttare al meglio il mio stile di guida. Tanti si lamentano del grip, per noi è la situazione perfetta.” Ed ecco la zampata in qualifica. “Godiamoci il momento, questo risultato è già come se fosse una vittoria.” Obiettivi della domenica? “Non voglio nemmeno pensare alla gara, ho avuto così tanti problemi quest’anno che penso solo al presente. Abbiamo atteso qualcosa del genere per tanto tempo e finalmente ci siamo, è fantastico.”

Una situazione nuova per lui quest’anno. “Il feeling in griglia sarà davvero strano senza nessuno davanti!” ha scherzato. “Domani ci saranno tanti ragazzi competitivi, con cui non sono abituato a lottare: qualcosa di nuovo da imparare.” Ricordando anche che “Questo è stato uno dei cambi più ambiziosi della mia carriera. Certo non è facile, abbiamo sofferto e stiamo soffrendo, la situazione non è cambiata dal giorno alla notte. Ma stanno tutti lavorando duramente per migliorare e per darmi il massimo. Questo risultato davvero per me è già una vittoria, soprattutto per il feeling.” Non manca un commento anche sul compagno di box. “Avere Marc Marquez è utile, mi spinge a fare sempre meglio. Non penso però che gli faccia piacere vedermi in pole…” ha aggiunto con una risata.

Massaggio Capitale, relax a Roma

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

mir motogp misano test

MotoGP, Suzuki sul motore 2022: “Non una rivoluzione, uno sviluppo”

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo