17 Marzo 2022

MotoGP, Enea Bastianini parla da leader: prima richiesta a Dall’Igna

Enea Bastianini arriva da leader del campionato al 2° round MotoGP in Indonesia. Presto nuovi aggiornamenti per la sua Ducati GP21.

MotoGP, Enea Bastianini

Enea Bastianini approda in Indonesia da leader provvisorio del Mondiale MotoGP dopo la splendida vittoria ottenuta a Losail. Il passo avanti nelle qualifiche gli ha permesso di restare incollato al gruppo di testa per 22 giri, fino alla zampata vincente nel finale, merito anche di una saggia gestione della gomma media al posteriore. Difficile fare previsioni per il week-end a Mandalika, ma un podio potrebbe significare tanto per il pilota del team Gresini Racing.

Bastianini alla prova del Mandalika

Il ‘Bestia’ ha svettato davanti alle moto factory tanto da seminare qualche dubbio sulle nuove Desmosedici GP22. Ma ogni pista è una storia a parte e qui non ci saranno lunghi rettilinei che permetteranno di sciogliere la cavalleria del motore V4. “Siamo in testa anche se è solo la prima gara. Abbiamo fatto qualcosa di magico in Qatar, ancora sono emozionato. Mandalika è un tracciato che abbiamo provato solo nei test, mi piace il layout anche se non è tra i miei preferiti perché non ci sono molte staccate, ma è molto divertente e veloce. Il problema era l’asfalto che veniva via, ma fortunatamente hanno rifatto i pezzi un po’ più critici e quindi credo che il problema non si ripresenterà. Domani lo scopriremo“.

Per puntare ad un buon risultato anche nel secondo round MotoGP bisognerà riconfermare lo step sul giro secco e guadagnare una proficua posizione in griglia di partenza. “Di buono spero di riconfermarmi veloce in qualifica. Punti negativi? Soffriamo un po’ nei cambi di direzione e qui ce ne sono un paio abbastanza veloci e forse saranno i punti più critici. Ma credo che la nostra moto si adatta bene su qualsiasi pista“.

Ducati pronta a investire sul ‘Bestia’

Il Direttore Generale di Ducati Corse ha promesso aggiornamenti per Enea Bastianini, alla luce della vittoria in Qatar. Sin dalla vigilia del campionato MotoGP 2022 ha lasciato intendere di voler provare la nuova carena aerodinamica della moto factory che potrebbe arrivare nelle prossime settimane come secondo aggiornamento stagionale. Ma le parole di Gigi Dall’Igna sottolineano la grande fiducia riposta sul ‘Bestia’, forte candidato al team factory per il prossimo anno. “Gigi crede molto nel mio potenziale, è una moto già molto evoluta e credo che per il momento non arriveranno troppe evoluzioni. Però nel giro di qualche gara credo che qualche pezzo nuovo che possa servire arriverà. Devo dire che la mia moto non è molto distante da quella ufficiale – ha concluso Bastianini -. La carena sarebbe un buon passo avanti“.

Foto di Valter Magatti

Lascia un commento