bastianini martin motogp

MotoGP, Bastianini vs Martín, ultimo atto nella lotta tra rookie

Enea Bastianini al comando, Jorge Martín al seguito, tre soli punti a dividerli. A Valencia l'ultima battaglia tra i due migliori rookie, ma vincerà solo uno.

10 novembre 2021 - 12:00

Siamo ormai al gran finale di stagione, con ancora qualcosa da decidere in MotoGP. Nello specifico, è apertissima la contesa per il Rookie dell’Anno tra Enea Bastianini e Jorge Martín. Comanda ancora il campione Moto2 in carica, ma il divario si è ridotto ancora: col 7° posto dello spagnolo a Portimao ora sono solo tre le lunghezze che li separano. Nulla toglie però al fatto che entrambi, problematiche a parte, hanno disputato una splendida stagione d’esordio, tutt’e due contribuendo al titolo costruttori Ducati.

Enea Bastianini, 94 punti

Una crescita ‘più lenta’ per il pilota Esponsorama Racing, con anche quattro zeri a referto. Da dopo Silverstone, ovvero dalla tappa ad Aragón, il suo peggior piazzamento è stato il nono posto di Portimao-2. Spiccano poi su tutti i due strepitosi podi conquistati nel doppio evento a Misano, in particolare il secondo, arrivato anche da miglior pilota Ducati al traguardo. Ricordando che corre sempre con la Desmosedici meno aggiornata del lotto. Una situazione che non cambierà l’anno prossimo, a meno che non ci siano improvvisi cambiamenti a Borgo Panigale… ‘Bestia’ arriva all’ultimo round ancora da leader e con poco ottimismo. “A Valencia sono sempre stato lento” ha ammesso ridendo in conferenza stampa prima del GP a Portimao. Ma può sempre arrivare un’inversione di tendenza. Ricordiamo, il campione Moto2 in carica ha già conquistato questo riconoscimento nel 2014 in Moto3.

Jorge Martín, 91 punti

Un esordiente più esplosivo del nostro pilota, ma a livello fisico meno fortunato nel corso della stagione. L’incidente a Portimao-1 l’ha condizionato pesantemente, tanto da non nascondere timori riverenziali nei confronti dell’Autódromo do Algarve (e soprattutto verso la curva del pauroso botto di aprile) in occasione del ritorno dello scorso weekend. Ma nonostante tutto ha messo a referto un combattuto settimo posto, due posizioni più avanti rispetto al rivale nella lotta tra rookie. Recuperandogli così due punticini e portandosi a -3 verso l’ultima tappa dell’anno. Per lui ricordiamo come risultati di spicco la vittoria in Stiria, i podi a Doha-2 ed in Austria, più tre pole position, niente male come esordio nonostante tutto. Ma ora come soddisfazione personale vorrebbe il titolo di Rookie of the Year. “Non ci sono mai riuscito, è la mia ultima occasione” ha sottolineato nel corso del GP di Algarve.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez 100% riposo. Puig: “Problema inaspettato”

Valentino Rossi Ranch Tavullia

Valentino Rossi promette battaglia: i campioni arrivano al Ranch di Tavullia

MotoGP, Fonsi Nieto

MotoGP, Ducati Pramac nomina il sostituto di Francesco Guidotti