MotoGP, Enea Bastianini a Losail

MotoGP, Enea Bastianini: “5 millesimi mi rode. Valentino Rossi è figo”

Enea Bastianini manca la Q2 MotoGP per soli 5 millesimi. Il campione Moto2 partirà dalla 13^ piazza in griglia e punta alla top-10 nel GP Qatar.

27 marzo 2021 - 19:27

Buona la prima qualifica MotoGP per Enea Bastianini che occuperà la 13esima finestra in griglia di partenza del GP Qatar 2021. Nella Q1 il pilota del team Esponsorama aveva conquistato il miglior crono nei minuti finali, ma è stato beffato per soli cinque millesimi. A spuntarla sono stati Taka Nakagami e Joan Mir, lasciando un po’ il sapore della beffa. Ma per ‘Bestia’ si tratta della sua prima Q1 in Top Class e tutto sommato può ritenersi più che soddisfatto.

Avrà modo di rifarsi domani in gara e nel prossimo week-end in programma fra una settimana sullo stesso circuito. “Sono contentissimo per la mia prima qualifica, ci ho provato fino alla fine ad entrare in Q2, non ce l’abbiamo fatta per pochi millesimi. Comunque dobbiamo guardare il tempo fatto che è molto buono, ho guidato in maniera troppo aggressiva altrimenti avrei potuto fare meglio. L’importante è mettere l’esperienza in saccoccia e nel prossimo week-end cercheremo di partire più avanti“.

Bestia cerca il riscatto

Enea Bastianini aprirà la quinta fila, ma potrà contare su un’eccellente Ducati Desmosedici che qui a Losail colleziona record. Servirà una buona partenza e un ritmo costante per chiudere in zona punti e magari centrare la top-10. “Domani sono sicuro che potremo fare una bella gara, l’importante sarà imparare come si sviluppa un GP di MotoGP perchè sarà il mio primo. Ci sono 5-6 piloti che vanno forte, ma proveremo ad entrare nella top-10 alla prima gara. Voglio essere positivo, credo nel nostro potenziale, col team ho lavorato bene. Limiamo qualche dettaglio della moto e credo che siamo pronti“.

Nel corso delle qualifiche non ha mai seguito la scia di nessuno. Il rookie MotoGP ha girato da solo in pista. “La scia non so se mi avrebbe girato, mi piace fare il time attack da solo. 5 millesimi un po’ rode ma in fondo è la mia prima qualifica. Me l’aspettavo così, è andata anche meglio“. In questo primo week-end ha avuto però modo di seguire nelle prove libere i colleghi di marca Jack Miller e Johann Zarco. “Mi hanno colpito Miller e Zarco, con Johann ho notato linee diverse“. E poi uno dei suoi idoli, il veterano Valentino Rossi. “Valentino è figo, guida molto bene, riuscire a guidare così a 42 anni ci metterei la firma adesso“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Makiland
11:04, 28 marzo 2021

Bestia è un ragazzo scatenato, ma intelligente. crescerà !

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, circuito di Misano

MotoGP, meccanico espulso dal paddock: test PCR falsificato

daniel holgado moto3

Moto3: Daniel Holgado a Misano e Portimao al posto di Öncü

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: il commiato di mamma Stefania e papà Graziano