ducati motogp

MotoGP: Ecco la nuova Ducati Desmosedici di Dovizioso e Petrucci

Ducati si presenta, ecco la Desmosedici GP con cui Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci lanciano la sfida per il Mondiale 2020.

23 gennaio 2020 - 20:34

Profilo aggressivo, colore rosso acceso con striature nere, obiettivi sempre molto ambiziosi. Ecco la nuova Ducati Desmosedici GP 2020 con cui Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci disputeranno la nuova stagione MotoGP. Grandi aspettative chiaramente riposte nei due alfieri della squadra di Borgo Panigale. Il vice-campione MotoGP è chiamato ad essere il maggiore contendente di Márquez, ma servono anche importanti risultati da parte di ‘Petrux’.

“Ci auguriamo altra stagione appassionante” ha esordito Claudio Domenicali, ad Ducati e nuovo presidente Motor Valley. Non è mancato un accenno al suo nuovo ruolo, parlando di una zona ricca di valori e di brand di livello mondiale, come appunto il marchio Ducati. Il Direttore Generale Ducati ricorda invece le emozionanti vittorie del 2019, passando poi al nuovo anno. “La nuova stagione sarà complicata, ci sono tanti team competitivi e piloti veloci. Abbiamo lavorato su chassis, motore, profilo aerodinamico: dobbiamo sempre migliorare per mantenerci al livello degli avversari.”

Arriva poi il momento dei due piloti, che alzano i veli sulla nuova Ducati Desmosedici. “Non vedo l’ora di cominciare” ha detto Andrea Dovizioso. “Avremo varie novità da provare. Siamo concentrati sui nostri obiettivi.” Danilo Petrucci poi ricorda la prima vittoria in carriera, ottenuta con una moto italiana proprio al Mugello: un momento indimenticabile. Sul resto della stagione, “Non avevo particolari aspettative. Forse pensavo di andare un po’ meglio, ero molto motivato e ho fatto qualche errore. Ho imparato la lezione, voglio fare meglio in questa nuova stagione.”

Per finire, compaiono anche Paolo Ciabatti, Davide Tardozzi ed il tester Michele Pirro. “Le aspettative chiaramente sono alte” ha dichiarato il direttore sportivo Ducati Corse. “Siamo spinti anche dalla passione dei nostri tifosi. Sarà difficile, ma abbiamo le moto e le menti per fare bene.” “Abbiamo sempre un ambiente fantastico, fondamentale per ottenere ottimi risultati” ha aggiunto Tardozzi. Chiude il tester Ducati: “La moto 2020 è un’evoluzione in varie aree. Grande impegno degli ingegneri. Sono lieto di far parte ancora una volta della famiglia Ducati. In bocca al lupo ad Andrea e Danilo!”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Iannone

Andrea Iannone: “L’Aprilia RS-GP meglio di una notte d’amore”

tony arbolino moto3

Tony Arbolino: “Sensazione particolare quando corro, mi sento forte”

MotoGP, Fabio Quartararo: “19 Gran Premi di fila perfetti per me”