MotoGP, Marco Bezzecchi

MotoGP, due ‘tutor’ per Bezzecchi: “Non volevo disturbare Valentino Rossi”

Marco Bezzecchi ha esordito in MotoGP nel test di Jerez. Consigli utili da Pecco Bagnaia e Luca Marini: "Valentino Rossi in vacanza, non volevo disturbare".

22 novembre 2021 - 11:09

Il team VR46 di Valentino Rossi ha concluso la prima uscita ufficiale in MotoGP a Jerez. Luca Marini e Marco Bezzecchi hanno il compito di portare in alto il nome della ‘Leggenda’ nel futuro della classe regina. In attesa di annunciare i nuovi sponsor, l’attenzione è puntata sulla formazione della line-up piloti. Marini dovrà modificare il piano di allenamenti in palestra con il coach Carlo Casablanca, la Ducati è una moto molto fisica che richiede muscoli e resistenza per essere domata. E nel corso della sua prima stagione in MotoGP ha riscontrato qualche difficoltà di troppo nel gestire la GP19. Con la moto factory, dotata di un motore più possente, sarà fondamentale intensificare la massa muscolare.

Il supporto della VR46 Academy

Ma nel team di Valentino Rossi si punta anche sul giovane talento Marco Bezzecchi. Dopo aver chiuso il campionato Moto2 al terzo posto ha effettuato il salto in Top Class. Al termine del test lamenta un gap di 2,4 secondi dal compagno di Academy Pecco Bagnaia, ma è a meno di un secondo da Luca Marini. Durante l’inverno il ‘Bez’ potrà contare sul supporto di entrambi per capire pregi e difetti della Ducati Desmosedici. Per il momento non sono arrivati consigli dal campione di Tavullia: “Dopo Valencia Vale è andato direttamente in vacanza e non volevo disturbarlo“.

Saranno utili anche i suggerimenti di Pecco Bagnaia e Luca Marini, che conoscono già molto bene la Rossa di Borgo Panigale. “Quando ho bisogno di supporto posso sempre contare su di loro. Durante i test abbiamo parlato spesso, soprattutto a cena, e Pecco ogni tanto veniva con noi”. Gran parte del lavoro dovrà essere svolto da Bezzecchi, chiamato a modificare lo stile di guida, ad adattarsi ai nuovi freni, all’elettronica, alle gomme Michelin. Impresa non facile per nessun rookie. “Mi manca ancora un po’ di fiducia sull’anteriore. Sono ancora un po’ cauto su questo, ma sono soddisfatto“. Al suo fianco ci sarà Matteo Flamigni, ex telemetrista di Valentino Rossi, nei panni di capotecnico.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore