Fabio Quartararo nel test a Brno

MotoGP, due novità per Fabio Quartararo e Franco Morbidelli

Fabio Quartararo ha sfruttato il test di Brno per provare la forcella anteriore in carbonio. Franco Morbidelli ha lavorato su elettronica e freno a pollice.

6 agosto 2019 - 11:08

Fabio Quartararo ha chiuso al comando la giornata di test ufficiali a Brno. Dopo una domenica opaca, in cui ha pagato l’inesperienza su una griglia di partenza semibagnata con gomme slick, il rookie francese sull’asciutto riconferma la sua velocità. Anticipa Maverick Viñales di soli 12 millesimi con il miglior tempo di 1’55″616. “È stata davvero una giornata produttiva di lavoro, abbiamo provato molte cose“.

In casa Yamaha Petronas SRT hanno provato alcune impostazioni che potrebbero rivelarsi utili per il prossimo weekend in Austria. “Alcuni cambiamenti hanno avuto un effetto positivo, altri piuttosto negativi. Aveva certamente senso testare qui un altro giorno. Ora non vedo l’ora che arrivi il GP di Spielberg“. Tra gli aggiornamenti anche una forcella anteriore in carbonio Öhlins, dopo che finora aveva usato la versione in alluminio. “Uso la forcella in alluminio da Valencia a novembre. Ora ho provato la forcella in carbonio per la prima volta. È difficile fare un confronto serio dopo un giorno. Certo, c’è una piccola differenza, ma non ho ancora scoperto il vantaggio“.

La M1 diventa sicuramente più leggera, ma per avere conferme o smentite bisognerebbe sacrificare un weekend di gara. “Dobbiamo ancora parlare dell’utilizzo di questa nuova forcella in carbonio in gara – ha precisato Fabio Quartararo -. Con la forcella precedente abbiamo più esperienza su molte piste diverse e ha funzionato bene“.

Franco Morbidelli ha effettuato il best lap con un gap di 139 millesimi dal compagno di scuderia, con il tempo sul giro di 1’55″745. Un terzo posto che fa dimenticare in parte la caduta in gara al primo giro, dopo il contatto con Zarco. “Abbiamo provato nuove cose sull’elettronica e sull’impostazione della moto. Ma dobbiamo aspettare e vedere come queste nuove cose funzionano a Spielberg e in gara“. A sua disposizione anche il freno a pollice, ma servirà tempo per abituarsi: “Soddisfatto del terzo posto. Adesso rilassiamoci un po’ e andiamo al Red Bull Ring“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a Motegi

MotoGP, Valentino Rossi: “Yamaha può fare ogni cosa se vuole”

MotoGP Motegi

MotoGP Giappone: orari TV SKY, TV8 e streaming

suzuki guintoli motegi

MotoGP, Motegi: Suzuki, con Guintoli debutta un prototipo 2020