MotoGP, Pecco Bagnaia a Misano

MotoGP, Ducati spinge per Pecco. Jack Miller: “Non sono idiota”

Ducati conta sul gioco di squadra in favore di Pecco Bagnaia. Il titolo MotoGP passa per Misano/2, sarà importante l'aatteggiamento di Jack Miller.

24 ottobre 2021 - 12:20

Pecco Bagnaia in pole position, il leader Fabio Quartararo 15°. Non poteva esserci situazione migliore per tenere aperto il Mondiale di MotoGP. Nella domenica di Misano/2 la pioggia concede una tregua, il meteo potrebbe dare manforte al francese della Yamaha. Ma il tracciato adriatico sembra fatto su misura per questa Ducati Desmosedici, sia sul bagnato che sull’asciutto. L’obiettivo dell’azienda emiliana è spingere Pecco verso l’obiettivo iridato: 52 punti di distanza sono un abisso, ma crederci è un dovere.

Jorge Martin si astiene

Il piemontese potrebbe contare sull’aiuto dei colleghi di marca. Basterà scavare un certo gap nei primi giri per tenere dietro Quartararo, Serve gioco di squadra in uno sport individuale come la MotoGP. Non è sempre facile trovare appoggi in tal senso. Jorge Martin scatterà dalla quarta fila, ma già in Texas aveva anticipato che avrebbe attaccato Bagnaia se si fosse presentata l’opportunità. Dichiarazioni di facciata o vere intenzioni? A Misano sarà difficile trovare conferme o smentite, vista la distanza dal pilota del team factory. “Non ne abbiamo parlato, ma non saprei davvero come aiutare Pecco. Voglio ottenere il massimo da me stesso“.

L’appoggio di Jack

Chi potrà recitare un ruolo importante è Jack Miller che scatterà dalla seconda finestra. L’australiano non dovrà ostacolare il compagno di box soprattutto in fase di partenza, ma allo stesso tempo cercare di fare da tappo per gli inseguitori. “Finora non ci sono ordini di squadra. In questi casi serve buon senso. Tutti vogliamo vedere vincere la Ducati e in questo momento Pecco è la nostra migliore opportunità… Non sono un idiota!“.

Anche Luca Marini, compagno di Academy, da pilota Ducati non dovrebbe essere un problema. La prima fila conquistata nelle qualifiche è già un ottimo traguardo, l’obiettivo domenicale sarà la top-10. “La gara sarà difficile. Voglio imparare dai migliori, la gara è l’area in cui devo lavorare di più“.

Sfida tutta Ducati

Dal canto suo Bagnaia vede nei due piloti in prima fila i principali avversari in questa domenica decisiva per il campionato MotoGP. “L’ ultima volta che abbiamo corso qui, Jack Miller era davvero forte. Per quanto riguarda Luca Marini, non so davvero se sarà veloce in gara. Mi piacerebbe lottare con altre Ducati e penso che se guidiamo in modo intelligente sarà possibile scappare dopo sei o sette giri. Ma alla fine spero che il mio principale rivale sarà Jack“.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su La Roba del SIC

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez 100% riposo. Puig: “Problema inaspettato”

Valentino Rossi Ranch Tavullia

Valentino Rossi promette battaglia: i campioni arrivano al Ranch di Tavullia

MotoGP, Fonsi Nieto

MotoGP, Ducati Pramac nomina il sostituto di Francesco Guidotti