MotoGP, Andrea Dovizioso a Jerez

MotoGP, Ducati pensa a Brno: Dovizioso e Petrucci stessi problemi

Andrea Dovizioso 6° nel secondo round della stagione MotoGP a Jerez, Danilo Petrucci out. A Brno vietato sbagliare per la Ducati.

26 luglio 2020 - 22:04

Andrea Dovizioso ancora una volta è il miglior pilota Ducati al traguardo di Jerez, ma i problemi tecnici persistono. Pecco Bagnaia costretto al ritiro a pochi giri dalla fine per un problema al motore. Jack Miller e Danilo Petrucci cadono ancor prima. Per ritrovare un’altra Ducati bisogna scendere al nono posto dove si piazza Johann Zarco che sa approfittare delle circostanze. Brno e Austria saranno due tracciati favorevoli per la Rossa e dove si terranno tre GP di fila. Di qui passa il destino del forlivese e della stagione del team emiliano.

Problemi con la soft e in frenata

Bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno e i prossimi appuntamenti. “Tutto sommato, i 26 punti qui a Jerez non sono poi così male in queste condizioni. Ma non siamo riusciti a fare quello che speravamo“. I problemi con la Soft e in percorrenza di curva hanno rallentato Andrea Dovizioso nelle qualifiche, nonostante il podio nel primo round stagionale. Buona la partenza dal 14° posto, dopo un giro era decimo. “Ma abbiamo avuto un nuovo problema. Bene, forse gli altri hanno avuto problemi più grandi, ma quando ho rilasciato i freni, non sono riuscito a prendere velocità in curva“.

Nonostante le modifiche nel warm-up subito dopo la partenza la GP20 del Dovi ha lamentato problemi all’anteriore in ingresso curva. “Questo mi ha impedito di spingere, sia nelle curve veloci che in quelle lente. Dobbiamo scoprire se si è trattato di un problema di gomme o di una conseguenza del set-up. Non sarà facile, ma dobbiamo capirlo. Perché questo farà la differenza quando si tratta di prendere le giuste decisioni per Brno“.

Petrux, un pessimo inizio di stagione

Week-end da dimenticare anche per Danilo Petrucci che scivola al 12° giro e lamenta gli stessi problemi del compagno di box. Nella prima gara di questa stagione MotoGP ha chiuso 9° con un gap di 20″ dal vincitore. “Abbiamo fatto una bella sfida, ma avevamo anche gli stessi problemi: entrambi abbiamo raggiunto il limite. Sono più felice della settimana scorsa, ma non è abbastanza. Bagnaia era molto più veloce di noi. Poi ho avuto questa stupida caduta alla curva 2 quando ho aperto il gas e la ruota anteriore è scivolata via“.

Si chiude una difficile parentesi andalusa per Petrux, autore di un brutto incidente nel test del 15 luglio, scivolando su una macchia di olio di Aleix Espargarò. Nei giorni seguenti ha sofferto di dolori al collo e di problemi gastrointestinali per via delle cure. “Ora sono felice di poter riposare e riprendermi per due settimane prima di continuare a Brno. Fino ad allora, dobbiamo risolvere alcuni problemi, incluso il freno motore. Abbiamo provato molto per domenica, ma non è stato perfetto. Ora il team esaminerà più da vicino i dati“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

smith aprilia motogp

MotoGP, Bradley Smith: “Alla Aprilia RS-GP 2020 manca tempo in pista”

Nagashima Moto2

Moto2: Nagashima all’attacco a Brno per difendersi dagli italiani

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso senza alibi: “A Brno grandi aspettative”