MotoGP: Ducati interessata all’ingaggio di Ben Spies?

Ne parla pubblicamente Livio Suppo a MCN

6 agosto 2009 - 1:28

Lo scorso anno, potenzialmente, la Ducati aveva “in mano” Ben Spies, ma non era stato trovato l’accordo (o meglio, la trattativa non era nemmeno iniziata). Passati 12 mesi l’americano è il… “nemico” numero 1 di Borgo Panigale in Superbike, a pochi punti (7) da Noriyuki Haga, già proiettato al sorpasso per le prossime gare. Tuttavia il valore del pilota imbattuto in campionato dal 2006 a questa parte non è in discussione, tanto che il mondo della MotoGP che non lo prese in considerazione lo scorso anno (nonostante una formidabile prestazione come wild card a Indianapolis) sta aspettando le sue decisioni per il prossimo anno.

A quanto sembra la Yamaha ha già un accordo per il 2010 con Spies ed il suo manager dalla stagione 2007, Douglas Gonda, secondo cui è certa la “promozione” in GP in caso di vittoria immediata di campionato nella Superbike. Tuttavia niente è così certo al momento e sono in molti che aspettano di conoscere più nel dettaglio la situazione del “Texas Terror”.

Tra queste c’è proprio la Ducati, con il Project Leader MotoGP Livio Suppo che attraverso MCN ha mostrato un certo interesse nei confronti del tre volte campione AMA Superbike.

Ci piace molto Ben“, ammette il manager torinese. “Ci piacerebbe molto vederlo sulla nostra moto, ma non è chiaro quale sia il suo futuro in MotoGP o Superbike. Non ho parlato con lui direttamente, ma di certo posso dire che è un pilota molto interessante, è davvero impressionante quello che sta facendo in SBK“.

Belle parole per una trattativa che sarebbe quasi “impensabile” al momento. Di certo al team satellite Pramac è vicina la conferma di Mika Kallio, legato da un’opzione a favore della Ducati stessa, con una rosa di nomi per la seconda Desmosedici: a questi bisogna aggiunger adesso anche Ben Spies?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

suzuki motogp

MotoGP: Un nuovo motore per Suzuki. A Jerez per la conferma

Marc Marquez a Madrid

MotoGP, Marc Márquez: “Grazie Jorge, ci mancherai”

Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi ci scherza su: “Servono sette evoluzioni di motore”